sabato 7 aprile 2018

Prima partita a Warpath Fire Fight


Grazie ad Andrea Ferrandi sono riuscito a giocare una partita a Warpath Fire Fight, il regolamento sci-fi della Mantic per partite tra i 20 e gli 80 modelli ovvero quello che simula scontri a livello di plotone.

Io ho giocato gli Enforcer (nella foto parto dal basso verso l'alto, da destra a sinistra), totale 999 pt:
  • Capitano con scudo e fucile doppio (128 pt)
  • 5 Pathfinder con D.O.G. (163 pt)
  • 5 Heavy weapons Enforcers con due burst laser guidati da un ingeniere armato di shotgun (210 pt)
  • 5 Enforcers con un lanciamissili (165 pt)
  • Strider (160 pt)
  • 5 Enforcers Defenders con un lanciafiamme (173 pt)

A memoria Andrea invece ha schierato:
  • generale
  • 5 ranger con due fucili termici
  • 5 ranger cecchini
  • 4 veterani con due cannoni laser
  • 4 veterani con due mortai
  • 5 fanti normali
  • Strider
La missione principale da un punto per ogni 10% di nemico distrutti, ogni edificio controllato e ogni obbiettivo controllato (messi obbligatoriamente dentro un edificio).
Le mie missioni secondarie mi danno un punto extra per controllare un obbiettivo a scelta (facilissima se non mi cancella dalla casa in questione), distruggere più nemici rispetto alle perdite subite e uccidere un ufficiale nemico (ne ha uno solo...) mentre Andrea aveva conquistare l'obbiettivo A (quello al centro tavolo), non avere nessun nemico nella propria zona di schieramento e finire la partita con il generale vivo.
Dallo schieramento vedo solamente i ranger cecchini e i veterani con i cannoni sul tetto dell'edificio più grande mentre gli altri sono tutti nascosti ad eccezione della seconda squadra di ranger che sono in riserva.


Primo turno: il nemico avanza sparando sul mio strider causando ben due ferite che risponde al fuoco nemico restituendo una ferita allo strider avversario. Il mortaio nemico uccide il mio primo Enforcer che vendico uccidendo un fante nemico che avanza.


Secondo turno: il mortaio si prende altri due Enforcer mentre i cannoni se ne prendono un secondo dalla squadra armi pesanti. In compenso i Defenders aprono il fuoco sui cecchini nemici cancellandoli ed il mio Strider avanza coperto dalla squadra armi pesante che distrugge la controparte nemica. Il mio capitano avanza verso i fanti baldanzoso fucilandone uno.


Terzo turno: la dove il cannone laser nemico fallisce riescono i ranger in arrivo in supporto dietro la casa, con i due fucili termici trasformano il mio camminatore in una palla di fuoco. Il generale nemico riesce anche ad abbattere un Defender mentre avanzano sparando con i ranger appena giunti uccidendone uno.


Quarto turno: il mortaio mi uccide tre pathfinder mentre i miei Defenders cadono tutti tranne uno sotto il fuoco dei ranger che vengono raggiunti da un missile che ne lascia tre al suolo.


Ultimo turno: il mortaio mi uccide un Enforcer al centro ma il lanciamissili rimane in vita ed il mio capitano muore da una fucilita dell'ultimo fante sopravvissuto che a sua volta viene ucciso la lanciamissili. I ranger vengono sterminati dal mio team armi pesanti mentre il generale nemico mi carica il mio ultimo Defender che non solo resiste l'assalto ma lo falcia con cattiveria facendo l'ultima missione che mi mancava. Non abbiamo fatto i conti dei punti distrutti ma a lui è rimasto un'unico team (i mortai) mentre io ho perso solo il capitano e lo strider. Ho fatto tutte e tre le missioni secondarie, ho tre edifici e due obbiettivi, in pratica ho stravinto.


Il gioco mi piace parecchio, il sistema di ordini è interessante e devo comunque imparare bene come usarlo.
I nervi pari a 2 o 3 all'inizio mi parevano troppo bassi ma a conti fatti sono ad un livello ottimo, soprattutto considerando le armi che danno soppressione extra.
L'unico “neo” sono gli umani normali, non hanno abbastanza potenza di fuoco... è vero Andrea ha schierato decisamente più gente di me, ma io ho lanciato molti più dadi! Abbiamo controllato un po' le altre armate ed effettivamente sono gli unici a cui mancano armi a cadenza rapida, inoltre non hanno praticamente armi pesanti che non debbano rimanere stazionarie per sparare a parte i fucili termici che però sono armi anti carro.
Probabilmente funzionano meglio con qualche veicolo in più, però mi pare rischioso visto che possono saltare al primo colpo che subiscono... Per intenderci il mio Strider al primo attacco ha subito due danni su quattro, il secondo colpo gliene ha inflitti ben cinque!
Il gioco merita comunque, veloce e semplice anche se hai parecchie cose che danno punti per cui io, lo confesso, devo segnarmele per non dimenticarmele... Da esplorare sicuramente con altre partite.