sabato 10 marzo 2018

Caccia al marine eretico


L'informazione era corretta, una banda di marines eretici stava esplorando il villaggio abbandonato di Sant'Angelo e le sorelle dell'ordine di Santa Oscar del fioretto non avrebbero permesso loro di inquinare oltre l'Impero con la loro sozza presenza.
La sorella superiore Isabelle fece aprire la squadra a ventaglio, la caccia all'eretico era aperta e tutte le sorelle fremevano mentre intonavano l'inno della mira precisa.


Ok finita la terza fase della campagna, lungaggine causata dalle molte festività invernali, è ora di riprendere e come avversario mi tocca Andrea Ferrandi che però giocherà con un uomo in meno, il gunner armato con cannone automatico, causa ferite troppo doloranti.
Il campo è un villaggio abbandonato che si sviluppa attorno alla strada centrale, tiriamo la missione e l'1 ci regala il più classico massacro! Il primo che si ritira perde, inoltre se chi vince mette fuori gioco almeno tre nemici e almeno il triplo dei suoi caduti, guadagna una cassa aggiuntiva di Promezio.
Tiriamo gli eventi prepartita ed entrambi tiramo 3 (due 2d6... che fortunelli!) gas velenoso sul campo di battaglia e quindi a fine partita tutti quelli a terra a fine partita sono in automatico fuori gioco.


Spereggiamo per lo schieramento e vince Andrea che sceglie il suo lato dove schierare e piazza il marines cecchino sul tetto della casa centrale, di fronte a lui il leader da corpo a corpo ed un fuciliere di Nurgle mentre gli altri due fucilieri sono dietro la casa a sinistra nella foto.
Io invece una bella linea per evitare situazioni troppo golose per le troppe granate nemiche (tutti i suoi fucilieri ce le hanno), per cui da sinistra a destra vedete: Martine (fuciliere), Catherine (fuciliere), Monique (pistolera), Isabelle (la mia leader), Nathalie & Jacqueline (fuciliere con tuttu i mirini vari) sulla casa, Francoise (lanciafiamme) e per finire Anne (l'ultima fuciliere)-



Primo turno: c'è podo da fare se non avanzare! Il nemico avanza a sinistra con i due fucilieri e al centro con gli altri due modelli mentre il cecchino copre dalla distanza. Io faccio correre tutte tranne le due cecchine cercando di intercettare il nemico da posizioni diverse, ho la superiorità numerica e voglio mantenerla.


Secondo turno: il nemico continua ad avanzare con il leader eretico che si copre completamente dietro il portone della casa diroccata, riesco quindi a buttare a terra uno dei due fucilieri a sinistra ma si rialza dopo dopo. Il fuciliere nemico al centro termina le munizioni, qua avrebbe dovuto capire che era meglio darsi all'ippica...


Terzo turno: il nemico continua ad avanzare cercando ma convergendo verso il leader nemico riesco a ferirlo facendolo cadere a terra e atterro ancora il fucile a sinistra che si era rialzato grazie al suo compagno.


Quarto turno: il fuciliere centrale lancia una granata del contagio ma gli rimbalza contro buttandolo a terra, viene quindi raggiunto dalla mia Francoise che gli cala il lanciafiamme sulle tempie mettendolo fuori gioco! Il leader nemico perde coscienza mentre ferisco anche il secondo fuciliere e atterro il cecchino. Monique, la pistolera, si lancia contro l'ultimo fuciliere ma il primo turno di corpo a corpo è un nulla di fatto.


Quinto turno: mentre il corpo a corpo tra Monique e l'eretico continua con altri due nulla di fatto consecutivi, ferisco gravemente il secondo fuciliere nemico mentre tutte le altre si riposizionano per stanare anche il cecchino nemico.


Sesto turno: copia del turno precedente ma almeno metto fuori gioco il secondo fuciliere nemico. Questi eretici son proprio coriaceri...


Settimo turno: il cecchino nemico cade nel fuoco incrociato dei miei requiem e del lanciafiamme ma non demorde nonostante le ferite (-1 e a terra) mentre Monique inizia ad accusare la fatica prendendo due ferite per due scontri consecutivi (-2 totale).


Ultimo turno: butto a terra entrambi gli eretici e finalmente falliscono il tiro disciplina per cui, grazie al gas tossico, vanno entrambi fuori combattimento!


Isabelle stava aiutando a rialzarsi Monique scambiandosi frecciatine contro gli eretici in fuga.
<Stanno proprio strisciando nella sozzura da cui arrivano!>
Dietro di loro Francoise urlò per ricevere aiuto, stava tirando qualcosa di pesante per cui Isabelle instintivamente pensò ad un ferito e trattenendo il respiro controllò che nessuna delle sue donne mancasse.
Francoise stava trasportando un eretico! La sua specialista aveva superato se stessa, di solito era molto abile nel recuperare armi nemiche, informazioni o anche solo oggetti di valore dal campo di battaglia, ma questa volta aveva recuperato perfino un prigioniero.
La sorella superiore attivò le comunicazioni a lungo raggio.
<Qui sorella superiore Francoise da missione di pattugliamento. Mandate un trasporto e chiamate la santa Inquisizione, abbiamo un pensierino che vorrà interrogare prima possibile>.


Nel post partita ho quindi recuperato due barili più uno per aver buttato a terra il triplo dei miei caduti.
Monique se la cava benissimo con un bel “6” si prende una promozione ed esce +1 in resistenza, essendo la mia assaltatrice è oro colato.
La promozione normale la assegno a Isabelle che prende un'abilità di tiro: cecchino.
Con i 150 crediti arruolo la seconda specialista Jeanne armandola semplicemente di una pistola requieme e di granate a frammentazione, l'idea è di spendere poco per dargli un'arma pesante costosa... ok sto pensando al requiem pesante che da solo sono 180 crediti e che per forza vuole i mirini per cui il prossimo turno sarà, spero, il mio primo “riarmo” della campagna.