domenica 11 febbraio 2018

Quattro barbari ed uno spartano


E con questo gruppo dovrei aver finito di dipingere tutte le versioni di Conan del Kickstarter.


Per variare un po' da modelli tutti identici avevo preso solo modelli “unici” ovvero eroi, leader, mostri e alleati,ì; tra questi ho deciso di cominciare dai tre ultimi Conan, dall'uomo-scimmione Thak e per finire il quintetto ho preso il modello regalo, lo spartano.
Ecco quindi il classicissimo Conan il barbaro che se fosse ben eretto come gli altri modelli sarebbe anche più altro degli altri Conan. La spada è la classica “atlandidea” vista anche nel primo film.



Conan il viandante ha una bella posa anche se non capisco bene che razza d'arma sia quella appesa alla cintura sul davanti, c'è una catena ed una lama il resto non si capisce da cosa sia formata. Molto carino anche il piccolo scudo nel retro. Direi che è una delle sue incarnazioni che preferisco come modello.



L'ultimo Conan è la versione mercenario, l'elmo e la spada sembrano quasi ridicoli e non capisco il fodero minuscolo e vuoto attaccato alla cintura, ma Conan è pur sempre Conan.



Thak è il mostro più piccolo del gioco. Tra le teorie scientifiche dell'epoca di Edward ce n'era anche una che diceva che l'evoluzione non è un processo lineare, e fin qui si può capire benissimo, e quindi ci si poteva aspettare anche retrocessioni a forme di vita antecedenti causate da ritorni ad ambienti/situazioni ostili, da qui Edward si immaginò una popolazione di uomini-scimmioni da cui discendevano anche i fieri cimmeri, Thank è uno degli ultimi ancora in vita nella saga di Conan.



Il guerriero spartano invece è un regalo per ingolosire chi ha partecipato al primo kickstarter per partecipare anche al secondo per un altro gioco in scatola ma questa volta ambientato all'epoca degli scontri mitologici dell'antica Grecia.



Per questo gruppo ho cambiato abitudine e non ho dato lo stesso colore a tutti i modelli ma solo i primi dati con il pennello più grande a mia disposizione, dopo di che ho lavorato modello per modello singolarmente fino a quando ho dato l'inchiostro a tutti i modelli per poi rifinirli ancora uno alla volta singolarmente. Devo dire che questo metodo mi sembra darmi maggior soddisfazione perché almeno vedo finire un modello più velocemente.
Non so ancora quali modelli tra quelli a cui ho dato la base prenderò come prossimo gruppo, da un lato vorrei variare un attimo prendendo le vampire ma dall'altro, avendo preparato solo modelli singoli, vorrei continuare con altri eroi del gioco di Conan, entro questa sera spero di decidermi.