domenica 6 agosto 2017

Prima partita a Shadow War Armaggedon

Prima partita di prova a Shadow War Armaggedon, la nuova incarnazione di Necromunda, in cui ho giocato la sorellanza contro le forze del chaos di Andrea.
Io quindi ho schierato:
  • sorella superiora con mazza potenziata e pistola al plasma
  • due sorelle guerrieri con fucile requiem
  • una novizia sempre con fucile requiem
  • una gunner con requiem d'assalto
Andrea ha invece schierato:
  • aspirante campione con maglio potenziato e pistola al plasma
  • marine con fucile requiem
  • marine con fucile termico (gunner)
  • cultista con fucile a pompa
La missione è la distruzione dell'avversario, giusto per provare il regolamento, per cui io schiero a sinistra le due sorelle guerriere seguite appresso dalla superiora mentre a destra la gunner e la novizia. Andrea schiera, da sinistra a destra: marine normale, cultista, aspirante campione e marine con fucile termico.

Mio primo turno: corro con tutto in avanti, il nemico è decisamente fuori gittata per cui ho ben poca scelta.

Primo turno di Andrea: idem! Corre con tutto portandosi pure al riparo.

Mio secondo turno: le due sorelle guerriere sono a portata del marine normale ma è troppo coperto per cui lo mancano, il resto corre in posizione.

Secondo turno di Andrea: avanza e spara ma anche qui nessun colpo a segno.

Mio terzo turno: avanzo cautamente con tutto ma nessuno riesce a mettere a segno un singolo colpo...

Terzo turno di Andrea: il cultista corre al fianco dell'aspirante campione mentre tra il marine normale ed il campione colpiscono le mie sorelle guerriere senza però ferirle.

Mio quarto turno: ripetizione del turno precedente: avanzo e sparo ma non metto a segno un singolo colpo.

Quarto turno di Andrea: le forze del chaos invece riescono a buttare a terra la mia superiora e a ferire sia la mia gunner che la mia novizia!

Mio quinto turno: la mia superiora scatta in piedi e senza pensarci carica il cultista uccidendolo nell'impatto mentre le due sorelle guerriere buttano a terra l'aspirante campione.

Quinto turno di Andrea: il chaos si vendica uccidendo una mia sorella guerriera.

Mio sesto turno: cerco di guadagnare il vantaggio del numero sull'aspirante campione caricandolo anche con la sorella rimasta ma nulla da fare anzi, la sorella guerriera viene anche ferita! Per mia fortuna almeno le due ferite continuano a vivere.

Sesto turno di Andrea: Andrea cerca di pareggiare lo scontro avvicinando anche il marine normale ma questo turno non riesce a concludere nulla.

Mio settimo turno: per mia fortuna il combattimento è multiplo e la sorella guerriera a terra non viene finita dall'aspirante campione.

Settimo turno di Andrea: ahimè, per me, nonostante riesca a buttare a terra il marine normale l'aspirante campione mette fuori gioco la mia superiora e quindi anche la sorella guerriera è fuori combattimento.

Ottavo turno: non c'è molto da fare, io cerco di far scappare le due ferite ma il gunner nemico raggiunge la mia novizia.

Ultimo turno: e per ultima finisce la mia gunner.

Il regolamento è qualcosa di decisamente “atteso”, insomma è chiaramente un vecchio gioco GW per cui ci sono tutte le meccaniche “di una volta” e come tutti i giochi costruiti attorno alle campagne ha poco senso una partita singola, però sembra interessante anche senza aver visto le abilità o aver pesato le possibilità in caso di crescita.

È molto probabile che in associazione partiremo con una campagna per cui, non ci resta che aspettare!