giovedì 18 agosto 2016

Per la vera croce!

Sono riuscito a far provare a Vincenzo Saga!
Per questa prova abbiamo usato due armate a 4 punti usando i modelli che abbiamo trovato, anche in scale diverse, giusto per provare le meccaniche del gioco e se la tipologia di scontro poteva interessare a Vincenzo oppure no.
Come piano di gioco ho provato per la prima volta quello presente nel box di Warmachine di Menoth, anche se piccolo per uno scontro regolare a 4 punti può bastare.
Missione un buon semplice massacro giusto per concentrarci sulle regole.
Io ho schierato i miei ospitalieri (Warlord, 2 punti di confratelli in un'unica unità e 2 di sergenti divisi in 8 balestrieri e 8 lancieri appiedati) mentre Vincenzo ha provato i crociati (Warlord a cavallo, 4 guardie del corpo a cavallo, 8 guerrieri a cavallo, 8 guerrieri a piedi e 8 guerrieri balestrieri).
Da sinistra a destra io schiero: sul colle i miei balestrieri, pronti ad infognarsi nelle rovine i lancieri e a destra Warlord e confratelli.
Vincenzo invece (sempre da sinistra a destra) copia il mio schieramento con balestrieri, lancieri ma la sua cavalleria è schierata su due file: guerrieri davanti e guardie del corpo con Warlord sul retro.
Mio primo turno: a me aprire le danze e siccome sono troppo distante con tutto, non posso far altro che avanzare con tutto!
Primo turno Vincenzo: i crociati sono decisamente più cauti, si preparano per ricevere gli ospitalieri e aprono solo il fuoco con le balestre atterrando uno dei miei balestrieri.
Mio secondo turno: lanciando al galoppo i confratelli si schiantano contro i guerrieri a cavallo distruggendone sei contro due caduti.
Secondo turno di Vincenzo: si concentra sui miei confratelli caricandomi con i lancieri prima e poi con le sue guardie del corpo, entrambi vengono respinti ma ora mi rimangono solo due confratelli.
Mio terzo turno: i miei confratelli si concentrano sui guerrieri a cavallo distruggendoli mentre i miei balestrieri hanno la loro rivincita sui tiratori avversari.
Terzo turno di Vincenzo: lancieri contro lancieri e guardie del corpo a cavallo contro confratelli, in ambo i casi riesco a respingere il nemico ma mentre i miei lancieri ne escono incolumi ora ho un unico eroico confratello in campo.
Mio quarto turno: l'eroe confratello si lancia contro le guardie del corpo portandosene dietro una, è il mio Warlord che guida i lancieri contro i balestrieri nemici cacciandoli nell'oltretomba!
Quarto turno di Vincenzo: la sua guardia del corpo si lancia all'assalto contro i miei lancieri che si puntano bene e risultano essere uno scoglio durissimo per il povero cavaliere nemico...
Mio quinto turno: il mio Warlord guida i valori lancieri contro il Warlord nemico, che dimezza i miei uomini prima di cadere ma il sacrificio non è stato vano!
Quinto turno di Vincenzo: inoltra nel bosco i sopravvissuti per obbligarmi a rallentare per raggiungerlo.
Mio ultimo turno: ma Deus Vult! E nessuno sopravvive all'ira dei miei ospitalieri!
Ok, le miniature non erano perfette ma ho visto Vincenzo soddisfatto della partita.
Sicuramente la maggiore esperienza e conoscenza delle abilità e degli ordini si è fatta sentire, così come la fortuna con i dadi, personalmente sono rimasto molto soddisfatto dal piano di gioco.
Questo era compreso in uno starter box però sto seriamente meditando di procurarmi qualcosa di 4'x4' invece di questi 2'x2' per giocare anche a casa, quelle rare volte, su un tavolo anche solo come questo rende veramente benissimo!

E gli elementi scenici in 2D sono decisamente più semplici da trasportare e da usare anche se funzionano molto bene solo su alcuni tipi di giochi.