domenica 3 luglio 2016

La fonte gravitazionale

Prima giornata della mini-campagna di Warzone!
-
Ogni forza del sistema solare è stata raggiunta dalle voci di cospirazione sollevate dalla studentessa imperiale, ma se al principio nessuno voleva mostrarsi troppo credulone ora tutte le forze si stanno ritrovando a gareggiare in velocità.
Piccole task force vengono assemblate in fretta e furia ed inviate su AK-79, prima della partenza un altro indizio ha sconvolto l’immobilità: pare che entrambi gli abbandoni siano stati causati da un evento svoltosi in un posto preciso dell’asteroide, il punto decisivo è che il secondo abbandono è partito quando gli uomini del clan Hunter hanno raggiunto proprio il luogo che ha scatenato il primo abbandono.
Per scoprire possibili indizi su quale punto dell’asteroide bisogna investigare tutte le forze si stanno dirigendo verso la centrale di controllo del sistema di controllo gravitazionale, sede dei computer di backup e quindi dei registri più antichi dell’insediamento.
-
Tavolo: rovine di edifici al centro, con almeno un grande edificio in rovina proprio centrale, una strada che da questo edificio porta verso un lato del tavolo (non le zone di schieramento) mentre il resto è una foresta intramezzata dai resti delle recinzioni e muri di contenimento dell’antica struttura.
Schieramento: Battleline
Obbiettivi: 4 obbiettivi secondari nelle rovine lungo le diagonali a 7,07” dal centro (10” l’uno dall’altro, 19” dal fondo), per prenderli test LD usando un’azione (ripetibile in caso di insuccesso). Un obbiettivo secondario viene tolto dal tavolo una volta raccolto, ritorna in campo se il modello che l’ha raccolto viene rimosso come perdita.
Al centro del tavolo c’è un quinto obbiettivo che si può prendere solo dopo aver preso almeno un obbiettivo secondario, sempre spendendo un’azione si prende l’obbiettivo primario con 1-5 se il proprio esercito ha un obbiettivo secondario, 1-10 con due, 1-15 con tre ed in automatico se si hanno tutti e quattro gli obbiettivi. Non è obbligatorio che sia un modello con in mano un obbiettivo secondario a cercare di prendere l’obbiettivo primario.
Vittoria: se al 4° turno o successivo si ha raccolto l’obbiettivo primario 10 punti, altrimenti vittoria parziale (5 punti) all’8° turno se si possiede più obbiettivi secondari dell’avversario. Nessun punto in caso di pareggio.
-
Io ho schierato:
Warlord:
custom sacred warrior da corpo a corpo con Cleasing Ligth – 115 pt
Truppe:
5 sacred warriors con Cleasing Ligth – 95 pt
5 brotherhood trooper con Fortitude of Penitent – 75 pt
Supporti:
1 mortificator con Purifying Aura – 30 pt
5 visionaries con Migth of reckoning – 85 pt
5 wolfbane commandos con 1 HMG – 90 pt

ed ho combattuto contro gli imperiali di Pierpaolo:
Warlord:
custom trencher da tiro
Truppe:
7 trenchers con 1 HMG
6 trenchers con 1 HMG
5 stormtrenchers
Veicoli leggeri:
1 greyhound con mortaio
Fatto il tavolo come da copione con un grande edificio centrale diroccato circondato da folta vegetazione e qualche cassa & barili, spareggiamo per lo schieramento e comincia Pierpaolo che dal basso verso l'alto schiera gli stormtrenchers, i sette trenchers, warlord, greyhound e gli ultimi trenchers.
Io, nello stesso ordine, schiero i troopers, le visionarie, warlord ed i sacred warriors, infiltrati schiero il mortificator sul obbiettivo centrale e i wolfbanes nel boschetto proprio dietro la fabbrica. Il mio obbiettivo corporativo è far sopravvivere il warlord nemico in quanto mio infiltrato, ok è semplice! Il piano è usare il mortificator come ultima risorsa per chi si avvicina troppo all'obbiettivo, il resto deve cercare di avanzare il più possibile abbattendo chiunque gli si pari di fronte.
Primo turno: in realtà c'è del movimento solo nel retro della fabbrica dove i wolfbanes aprono le ostilità contro i trenchers che fanno un ottimo uso dei loro traccianti vari ma scoprono loro malgrado quando le spade bastarde siano affilate!
Secondo turno: mentre i miei sacred warrior riescono ad assicurarsi il primo degli obbiettivi secondari, i wolfbanes vengono decimati dai trenchers con il supporto del greyhound e dei stormtrenchers, il quinto riesce anche a prendere un obbiettivo secondario ma esplode in aria in un balzo verso il secondo obbiettivo. Questi ultimi però non possono gioire troppo che vengono raggiunti dalle mie visionarie che li cancellano dal campo. Perdo il mortificator grazie ad un 20 sul primo incantesimo e quindi subisce tutto il fuoco dell'altra squadra di trenchers.
Terzo turno: con le squadre stremate ma ancora attive dei sacred warriors e visionarie riesco a raccogliere ben tre obbiettivi secondari e anche il primario, ma un colpo vagante del greyhound mi fa perdere il primario giusto perché il mio warlord lo raccolga!
Ultimo turno: agli imperiali sopravvivono la prima squadra di trenchers, il warlord ed il greyhound gravemente danneggiato ma ancora funzionante, le mie squadre finiscono la seconda squadra di trencher e cercano qualche colpo fortunato ma con l'obbiettivo in mano al mio warlord sono in una botte di ferro! Sorpresa, l'obbiettivo corporativo degli imperiali era far sopravvivere la prima squadra di trenchers! Vinco 15-5.

-
Il comandante dei guerrieri sacri Alvarez si inchinò di fronte all'Inquisitore Majoris Nicholai, comandante in capo dell'operazioni su AK-47.
<Come i mistici avevano visto abbiamo trovato il computer di backup, ora è in mano ai nostri tecnici.>
Mentre Nicholai sorrideva annuendo con il capo dalle ombre alle sue spalle si avvicinarono un custode dell'altro circondato da mortificators che non si fermò fino a quando raggiunse l'inquisitore e disse.
<La via ora è chiara, dobbiamo colpire rapidi e decisi, prima che il demone si risvegli ed un'altra maledizione colpisca di nuovo la corporazione imperiale condannandola per l'eternità...>
Dietro il tetro gruppo di assassini seguirono uno spauro gruppo di imperiali con le armature verdi simile a quelle dei wolfbanes, erano i mitici highlanders, molto simili ai tribali figli del lupo ma molto più vicini alla Fratellanza e tutti di antica discendenza scozzese. Avevano guidato la Fratellanza fino ad AK-79 ed avrebbero continuato a servire le armate cardinalizie. Nicholai si rivolse verso gli ultimi giunti.
<Le nostre preghiere stasera andranno ai nostri compagni caduti, avete combattuto con onore e con giustizia>

tutti gli highlanders si inchinarono e abbassarono il capo per ricevere la benedizione dell'inquisitore, molti erano dei sopravvissuti del dimenticato clan Hunter, avrebbero vendicato la distruzione del loro antico clan a tutti i costi.