giovedì 12 maggio 2016

Raymond du Puy VS Saladino

Partita a Saga a 6 punti in cui abbiamo deciso di provare i personaggi speciali, ovvero io con i miei ospitalieri guidati da Raymond du Puy contro i saraceni di Pierpaolo guidati dal Saladino.
Io quindi ho schierato (da sinistra a destra):
  • Raymond du Puy
  • 3 punti di guardie del corpo divise in due unità da 6 cavalieri
  • 2 punti di guerrieri divisi in 10 balestrieri e 6 lancieri
Contro ho avuto:
  • Il Saladino
  • 2 punti di guardi del corpo in un'unica unità di cavalleria
  • 1 punti di guerrieri cavalleggeri
  • 1 punti di guerrieri fanti appiedati
  • 1 punto di leve arcieri
La missione comporta il massacro del nemico con in più il ritorno di campo di massimo un'unità possibile creata con i propri caduti.
Io schiero i miei balestrieri nel bosco mentre i lancieri sono nel campo di canne da zucchero con ai lati i cavalieri, all'estrema destra Raymond.
Contro a sinistra del collo i cavalieri saraceni si fanno scudo dei lancieri, sul colle il Saladino si fa scudo invece con gli arcieri e a destra i poveri cavalleggeri non hanno più nessuno con cui farsi scudo.

Primo turno ospitalieri: la cavalleria a destra avanza allargando verso il bordo per non incappare negli archi saraceni mentre i sergenti balestrieri si inoltrano nel bosco per inchiodare al suolo qualche lanciere.

Primo turno saraceni: i saraceni in questo turno non fanno altro che ridisporsi e rispondono al fuoco degli ospitalieri lasciando a terra due sergenti.

Secondo turno ospitalieri: le cavallerie entrano in azione falciando infedeli, purtroppo un paio di prodi cavalieri vengono sbalzati dai loro destrieri.

Secondo turno saraceni: ovvero la disfatta! La caduta di Raymond letta attraverso presagi e maledizioni saracene porta con se fin troppi prodi guerrieri. I cavalleggeri saraceni rientrano solo per vedersi caricare dai vendicativi ospitalieri lasciandone in vita uno solo. Entrambe le cavallerie vengono ridotte a tre confratelli.

Terzo turno ospitalieri: l'arrivo in campo di un'altra unità di cavalieri innalza l'animo degli ospitalieri e vede giacere nella polvere molti arcieri saraceni.

Terzo turno saraceni: purtroppo i saraceni non stanno con le mani in mano ed altri prodi cavalieri vengono brutalmente atterrati.

Quarto turno ospitalieri: un'altra unità di cavalieri arriva a dar man forte falciando saraceni, ma mai abbastanza.

Quarto turno saraceni: la risposta saracena si fa ancora sentire pesante, solo quattro cavalieri sono ancora in piedi!

Ultimo turno: con l'unità di cavalieri che rientrano posso fare solo una cosa: cancellare gli arcieri, fatto! Con il cavaliere solitario provo l'impresa: caricare il Saladino! Con un bel urlo da guerra sacrilego bruciando i tre punti pietà sono la bellezza di 11 attacchi. Peccato che il cavalleresco saraceno innalza ad entrambi l'armatura a 6, per poi maledirmi e precludermi il 6... Abbandono, ormai è una disfatta totale, ho un gap troppo alto.

Devo dire che il punto speso per il personaggio speciale, quanto meno a sei punti, non vale la candela! Forse devo mettere solo due punti di guardie del corpo e pensare a guerrieri a cavallo...
Devo ancora comprendere bene quali abilità usare ma soprattutto quando!
Un po' sono le missioni che permettono di rientrare ai morti che ti sfalsano, un po' perché i milites christi non hanno leve e quindi sono meno numerosi.

C'è molto da lavorarci!!