giovedì 18 febbraio 2016

Old Team

L'idea di ridipingere i miei vecchi marines ha per lo più lo scopo di poterli riutilizzare. Per questo scoloro quelli con la livrea di cui ne ho meno in favore di quelli di cui ne possiedo di più, ovvero ho già ridipinto i dieci Ultramarines ed ora sto passando pian pianino a ridipingere tutti gli Angeli Sanguinari, sempre in favore degli Angeli Oscuri.
Questi cinque sono in realtà quattro modelli di plastica direttamente dalla scatola base della seconda edizione di Warhammer 40.000 ed un modello con l'arma pesante in metallo sempre della stessa edizione. All'epoca i marines con un arma pesante avevano dei rinforzi aggiuntivi alle gambe per compensare l'uso dell'arma pesante da spalla, negli anni non solo sono spariti i rinforzi ma tutte le armi vengono imbracciate normalmente.
Dovendo fare un lavoro omogeneo, più o meno, con i lavori passati ho dipinto tutti i simboli a mano libera cercando appositamente di farne ognuno diverso.
Sulla sinistra da sempre dipingo il grado, concetto e disegno preso da Starquest anche se li erano sui polsi o sull'elmo. Li ho sempre dipinti sullo spallaccio in quanto decisamente è uno spazio più grande e di facile visione dall'alto.
Sulla ginocchiera sinistra c'è sempre la banda rossa della 3° compagnia.
Prossimo progetto altri due MVP dal kickstarter di Dreadball Xtreme, ormai li sto esaurendo.

Dipingere un paio di personaggi mi permette di essere un po' veloce nel terminare un progetto e di pensare già a quello dopo.