lunedì 18 maggio 2015

Deus Vult - il boardgame

Giornata dedicata ai giochi in scatola!
Il primo è un giochino italiano chiamato Deus Vult, come il wargame sempre italiano, in cui è rappresentata una battaglia alle porte di Gerusalemme durante la prima crociata.
In pratica è una specie di dama su un pannello esagonale, le pedine possono solo avanzare nelle caselle di fronte a loro e “catturano i nemici” esattamente come le pedine della dama “mangiano”.
I crociati, bianchi, partono dal loro accampamento e devono conquistare le porte di Gerusalemme, le tre caselle rosse, oppure uccidere tutti i mussulmani. Viceversa i saraceni, rossi, partono dalle mura e devono impedire la presa delle porte o uccidere tutti i cristiani.
Se non si riesce a cancellare il nemico dal campo ne a compiere la missione principale vince chi ha più “prigionieri”, ovvero le pedine catturate.
Cosa cambia rispetto alla dama oltre al tabellone esagonato?
Ambo gli schieramenti hanno 20 pedini e ne schierano 12 come vogliono nella loro zona di schieramento mentre 8 sono messe in riserva.
Iniziano sempre i crociati, lanci un dado sei ed il risultato sono i movimenti a disposizione per quel turno. Questi passi possono essere suddivisi in più pedine quindi se ad esempio lanci un bel 5 puoi muovere qualsiasi combinazione che vada da una pedina che si muove di 5 caselle a 5 pedine che si muovono di 1 casella.
Ad aggiungere pepe al gioco ci sono le carte! Ogni volte che lanci 4 o più peschi una carta, ce ne sono di due tipi: di fazione oppure di ambo le fazioni. Le prime hanno effetto solo se sono della tua fazione, ovvero se peschi una carta dell’avversario semplicemente questa non funziona, e permettono di :
  • far entrare una riserva nella propria area di schieramento
  • lanciare due dadi (sia per il numero di caselle che nelle sfide, vedi dopo)
  • prendere la propria pedina più avanzata e riportarla nella propria area di schieramento
Le sfide invece funzionano con uno spareggio di dadi e permettono:
  • chi vince toglie una pedina nemica dal campo
  • chi vince sostituisce una pedina nemica (uccidendola) con una propria dalle riserve
  • chi perde salta la prossima attivazione
Semplice, immediato e molto appassionante! Personalmente lo preferisco cento volte rispetto alla dama tradizione!
Ah si, ovviamente ho giocato crociate e ho vinto 16 a 12. Evidentemente Deus Vult!!