martedì 13 gennaio 2015

Review Xtreme

Cosa cambia tra Dreadball e Dreadball Xtreme?
Prima di tutto qui non ci sono “regole”, vuol dire che non ci sono falli! Non essendoci falli il gioco è strutturato in modo diverso dal campo a certe opzioni sono completamente differenti.
Sebbene il campo sia sempre quello in realtà si hanno sei disposizioni possibili, per cui si hanno sempre solo due aree per squadra dove poter far punto, ogni area è divisa in tre zone rispettivamente da 1, 2 e 3 punti. Qua il canestro è sul tavolo ed è un ostacolo grande, per cui blocca il movimento ed il tiro.
Nota molto bene, la zona da 1 punto è un tiro con un successo automatico!
Gli ostacoli sul campo sono alti, impassabili, e bassi, è possibile tirarci attraverso e certi giocatori molto agili possono saltarli, tra questi alcuni sono trappole esplosive, per cui spingere un avversario è cosa molto interessante di suo.

Le squadre nascono dalla scelta dello sponsor, ovvero dall’allenatore sul campo, si parte con due possibili e entrambi hanno accesso a tutti i giocatori ma con costi differenti, per cui la scelta verrà decisa in base a quale giocatori si vuole schierare in campo. Una volta scelto lo sponsor si hanno 70 milioni di crediti da spendere per reclutare almeno quattro giocatori, non c’è limite massimo di giocatori, e si deve spendere almeno 50 milioni. Perché si può non spendere tutto? Anche in una partita singola ci sono opzioni che per innescarsi bisogna spendere denaro all’istante per cui bisogna avere del contante liquido! Per le leghe parlerò più avanti.
Il numero minimo di quattro è il numero di giocatori con cui si parte in una partita, l’unico modo in cui un giocatore può lasciare il campo è da morto (o a partita finita) inoltre guardie e striker possono entrare solo con la prima azione del proprio turno, e comunque solo un giocatore a turno.
Non potendo uscire i feriti rimangono sul campo e ad ogni fine turno possono curarsi o peggiorare la loro situazione fino a morire, non essendoci falli il picchiare un uomo a terra è regolamentato dettagliatamente.
Come nella versione normale anche qui un giocatore può eseguire al massimo due azioni e una carta, ma qui si hanno 4 azioni per turno invece che 5.
Alcune abilità funzionano in modo diverso, alcune proprio non ci sono perché tutti possono farle ad esempio tutti i jack possono fare gli scatti per le azioni per cui potrebbero fare un unico passo.
Altra novità è la posizione della palla che rientra sul campo ovvero sul campo ci sono 6 possibili ingressi, da questi la palla si dirige in una direzione ed a una velocità casuali, se un giocatore (striker o jack) è sopra l’ingresso della palla può rischiare di prendere la palla all’istante.
Oltre alle carte “azione” ci sono carte “sabotaggio” con un doppio effetto “attacco” e “difesa” a seconda del proprio ruolo nel turno, queste tipo di carte si possono acquisire quando si sta perdendo o sfruttando i fans. Siccome i giocatori non giocano mai due partite , anche in una partita singola i fan hanno importanza: ogni punto fan rappresenta un dado per il test fan, se si supera si può guadagnare una carta o un dado coach extra! Oltre a questo sistema si possono prendere due carte azione ogni turno e una carta sabotaggio solo se si è in svantaggio
Quindi dopo aver scelto i giocatori gli sponsor hanno “x” extra da prendere, questo “x” è il proprio rango e si parte dal 5°, in una lega anche questi si possono cambiare tra una partita e l’altra. Come extra si può comprare carte, dadi coach e in caso di lega anche le “wager” (scommesse). Le scommesse servono per guadagnare denaro extra, di fatto state scommettendo che farete qualcosa in cambio di denaro! Ad esempio potete scommettere di vincere o di uccidere almeno due giocatori.
Potete quindi immaginare che le leghe sono gestite in modo completamente diverso rispetto al Dreadball classico, qui i giocatori durano un’unica partita per cui non acquisiscono esperienza!
A fine partita c’è un test per cercare di salire di rango prendendo dadi extra vincendo, uccidendo un numero maggiore di giocatori o semplicemente pagando pubblicità.
Un’ultima differenza, qui non si può pareggiare! Semmai si dovesse finire 0 a 0 dopo il 14° turno si continua in un gioco senza striker in cui nessun giocatore può unirsi nessuno alla mischia, gioca solo chi è già sul campo. Solo dopo altri 14 turni si potrebbe pareggiare, ma la vedo gran dura!!