sabato 13 settembre 2014

Prima partita a Saga

Partita dimostrativa a Saga (quattro punti) alla guida degli spagnoli contro i mori per la riconquista della penisola iberica.
Io ho guidato in campo:
  • 1 Warlord a cavallo (Lancia/Spada) [cavaliere nero]
  • 8 Guardie del Corpo a Cavallo (Lancia/Spada) [scheletri a cavallo]
  • 8 Guerrieri a piedi (Lancia/Scudo) [scheletri spartani]
  • 12 Miliziani a piedi con Balestra [scheletri arcieri più due ratti]
contro di me Giuseppe con i mori:
  • 1 Warlord a Cavallo (Lancia/Spada) [elfo a cavallo con la cresta]
  • 4 Guardie del Corpo a Cavallo (Lancia) [elfi a cavallo]
  • 16 Guerrieri a piedi (Lancia/Scudo) [elfi a piedi]
  • 12 Miliziani a piedi con arco [skaven]
Il campo è molto ravvicinato per permettere di scontrarsi fin dal primo turno, i mori schierano per primi con il loro Warlord e le sue guardie del corpo dietro il bosco mentre miliziani e guerrieri divisi in due unità ciascuno occupano il resto del tavolo con i guerrieri in mezzo e i miliziani a coprirgli i fianchi.
Io schiero i miei cavalieri, divisi in due unità, a destra con vicino il mio Warlord, a sinistra i miliziani dietro il bosco scortati da due unità di guerrieri.
Vinco l'iniziativa per cui comincerò io.
Mio primo turno: avanzo con i miliziani dietro al bosco mentre i cavalieri iniziano la loro avanzata uccidendo quattro miliziani mori.
Primo turno dei mori: i cavalieri mori avanzano coperti dal bosco mentre i guerrieri si avvicinano troppo ai miei cavalieri e vengono intercettati da una delle due unità uccidendone due al costo di un cavalieri.
Mio secondo turno: la mia cavalleria si ancora sentire cancellando i miliziani e uccidendo altri due guerrieri sempre al costo di un cavaliere.
Secondo turno moro: la seconda unità di guerrieri mi uccide un altro cavaliere mentre la cavalleria moresca carica i miei miliziani uccidendone ben sei al prezzo di un cavaliere.
Mio terzo turno: la mia cavalleria riesce a cancellare la prima unità di guerrieri mori mentre i miei guerrieri uccidono un altro cavaliere moro.
Terzo turno moro: i mori perdono il loro Warlord contro i miei guerrieri, riescono ad uccidere il mio cavaliere solitario ma lasciano sul suolo due uomini.
Mio quarto turno: i guerrieri uccidono l'ultimo mio cavaliere mentre i suoi cavalieri uccidono quasi tutti i miei miliziani .
Quarto turno moro: i miei guerrieri cancellano i cavalieri mori mentre il mio Warlord uccide un altro guerriero moresco.
Mio ultimo turno: il Warlord carica i guerrieri lasciandone in vita uno solo! È inutile continuare, ormai un guerriero solitario non potrà mai uccidere il mio Warlord per cui i mori rimasti scappano dal campo di battaglia inseguiti dai crudeli spagnoli.
Gioco interessante anche se dovrò provare anche Lion rampanti per paragonarlo bene. Sistema interessante l'attivazione con i dadi con i simboli e le attivazioni differenti a secondo dell'armata. Forse l'unico punto debole grosso del gioco è proprio l'utilizzo delle abilità e reazioni proprie dell'armata che dipendono dalla fortuna di quel turno, c'è da dire che almeno non richiedono test successivi per cui è un tiro a turno che volendo fare un paragone è il punto debole della magia in Warhammer.

Non servono tantissimi modelli e non avendo requisiti di imbasettamento è possibile giocarlo con qualsiasi cosa, il campo di gioco prevede da due a sei elementi scenici ed è grande la metà del classico campo per cui è alquanto economico come gioco.