domenica 8 giugno 2014

Prima partita a Spectre

Prima partita a Spectre, regolamento skirmish moderno. Abbiamo provato l'unica missione che propongono in questa versione che è ancora in “beta test”. Io ho guidato una squadra di SAS alla caccia di un obbiettivo importante, ovvero un commerciante di armi, nel cuore dell'accampamento della milizia.
Io ho quindi schierato cinque uomini (comandante e quattro operatori) tutti armati con pistola, un operatore con medium sniper rifle, uno con MMG e gli altri con fucile d'assalto. Il cecchino ed un secondo operatore avevano anche la ghillie suit e come extra il comandante ha preso “max aggression”, ovvero una volta a partita tutti i colpi che mirano un modello entro 6” dall'obbiettivo possono ritirare un tiro per colpire fallito.
Dall'altra parte avrei dovuto scontrarmi con una forza piena di AK-47 e bottiglie Molotov guidate da un Warlord, un “big man”, 3 miliziani con appunto l'AK, 1 con una SMG, 2 con shootgun da caccia, 2 con RPG ed infine un cecchino con un small sniper rifle.
L'obbiettivo è schierato entro 3” dal centro del tavolo, quindi i miliziani a oltre 9” da ogni bordo e per finire io entro 6” da un bordo e oltre 6” dai miliziani.
Pier schiera l'obbiettivo che parla con il Warlord ed una scorta al secondo piano dell'edificio centrale con il resto dei miliziani a terra e quelli con le armi speciali nella rovina alla mia destra.
Io quindi schiero cecchino e osservatore sulla rovina a sinistra mentre il resto della squadra al centro. I miliziani danno fuoco a ben tre barricate creando dei fastidiosissimi muri di fumo denso.
Primo turno: metto in imboscata MMG e cecchino facendo muovere solo il mio comandante e l'osservatore del cecchino. L'MMG uccide la guardia del corpo del Warlord, il mio comandante elimina un RPG mentre l'osservatore uccide un miliziano. Per tutta risposta il secondo RPG uccide l'MMG e ferisce il secondo uomo mentre il big man lancia la sua Molotov contro una cassa aumentando il muro di fuoco.
Secondo turno: il secondo uomo della MMG esce dal campo cercando riparo lontano dallo scontro mentre il comandante cerca di stanare i due miliziani con le armi speciali. Cecchino e osservatore non vedono molto grazie la muro di fumo per cui si muovo in cerca di bersagli.
Terzo turno: il comandante si affaccia per fucilare l'RPG ma il miliziano era pronto ad accoglierlo uccidendolo appena gira l'angolo. Per il resto continua la caccia all'obbiettivo.
Quarto turno: riposizionamento! Il mio cecchino subisce una raffica di AK-47 guadagnando due pin.
Ultimo turno: tolgo i pin e metto in imboscata il mio cecchino, che vede l'obbiettivo passargli davanti tra una finestra e la scala per salire e blam! Colpito e sanguinante per due fasi, ovvero morto.
Non so ancora se il gioco sia fatto volutamente affinché gli élite vincano a prescindere, però secondo me oltre ad alcuni dubbi/buchi di regolamento in cui ci sono spiegazioni mancanti (tipo la Molotov su un elemento scenico come fa a colpire? Quante granate hai se compri le granate?) i veri punti deboli di Spectre sono tre:
  1. Dado sei secco per colpire! Un élite ha abilità di tiro 6 contro difesa di un miliziano 1, il miliziano se non è in copertura oppure distante è matematicamente morto. Secondo me renderebbe meglio se fossero 2d6 oppure un dado a 10 o 12 facce.
  2. Le coperture che normalmente ti danno un -1 o -2 sono irrisorie dando pochissimo vantaggio, meglio coprire almeno il 50% del modello che quindi non viene proprio visto. Se avessi anche una minima possibilità di colpire i modelli nascosti già sarebbe giocabile, inoltre non sono spiegati i terreni per cui il mio cecchino ha potuto spara nella casa.
  3. Il sanguinamento che dura fasi è improponibile, almeno turni sai che un ferito potrebbe fare qualcosa ma così se sei colpito e non esce 1 sei morto! Se non vieni ferito in imboscata e hai già qualcuno pronto li vicino non puoi essere stabilizzato.
Detto questo come gioco “da presentazione” potrebbe anche avere un senso, ma sicuramente il risultato è prestabilito! Gli élite vincono.

Essendo ancora una versione beta spero proprio che la modifichino per renderla più giocabile, altrimenti rimarrà un gioco “per far vincere”...