domenica 2 febbraio 2014

Assalto al convoglio, parte prima

Prima parte della missione finale della campagna “il tesoro del Sahara”, ovvero quella che per decretare il vincitore della campagna dev'essere vinta due volte dallo stesso giocatore!
La prima volta mi vede difensore del bastone di Baal e Pierpaolo con le sue forze dell'hydra l'attaccante che mi tende un'imboscata al convoglio.
Le mie forze sono così composte:
  • 2° tenente regolare “Tammy” MacRoberts, SMG (50 pt)
  • Foo Fighter regolare “Mr Edward” (0 pt)
  • Team “Tommy 1 e 2”, due squadre da cinque regolari (50 pt l'una)
  • Team “Tommy 3”, cinque Gurkhas di cui sergente ed un secondo uomo con SMG (76 Pt)
  • Team “Tommy 4”, team mortaio leggero regolare (35 pt)
  • Trasporti “Uncle da 1 a 4”, quattro bren carrier indian pattern regolari (60 pt l'uno)
  • “Agente 004”, team cecchini veterani (65 pt)
  • Artiglieria “Duff”, 7,2” howtzer regolare (115 pt)
  • “Apple 1”, AEC Mk I regolare (135 pt)
  • “Apple 2”, Sherman Mk I regolare (185 pt)
le forze dell'hydra invece vedevano in campo:
  • 2° tenente regolare con due accompagnatori, tutti SMG
  • due team da cinque veterani con una LMG a team
  • due team MMG
  • un team fucile anti-tank
  • un PAK 36
  • osservatore aereo
in riserva dal fondo
  • Hanomag 251/10 con a bordo otto pionieri (6 SMG ed un lanciafiamme)
  • Panzer III H
Il tavolo è un lungo campo collinoso con zone boschive, ci stiamo avvicinando alla costa atlantica pronti ad imbarcarci verso la madre patria! Un lunga strada taglia in diagonale il campo, mio compito è di far uscire dal vertice opposto il bastone imbarcato su uno dei quattro bren.
Schiero quindi sulla strada il convoglio ben stretto e raggruppato con davanti (da sinistra) lo Sherman, il carrier dei Gurkhas (con il bastone) e la AEC. Seguiti a ruota dagli altri tre carrier con al centro a bordo il tenente ed il mortaio, gli altri due con i team Tommy 1 e 2.
Alla mia destra piazzo l'artiglieria Duff e in schieramento avanzato a sinistra il Foo Fighter e a destra l'Agente 004. Gli uomini dell'hydra si schierano entro 24” dal centro posizionando un numero doppio di segnali (metà falsi).
Primo turno: c'è poco da fare, avanzo con tutto mentre Mr Edward chiama uno sbarramento di fumo molto in avanti nel campo e Duff lancia una nuvoletta di fumo che devia dal punto preso di mira ma che rimarrà per tutta la partita. Almeno riesco a rilevare ogni squadra nemica! L'osservatore aereo tedesco prende di mira il carrier del tenente. Ci siamo accorti che i tedeschi non hanno chiamato il bombardamento preparatorio, avevan fretta...
Secondo turno: il carrier del tenente salta in aria con un colpo del fucile anti-tank! Deve aver colpito le granate del mortaio perché nessuno si salva dall'esplosione (nel post partita il tenente è morto). Anche il secondo carrier fa una brutta fine venendo caricato dagli uomini dell'hydra il team Tommy 2 ed il carrier vengono distrutti. In compenso il Panzer entra in campo solo per esplodere per un colpo ben diretto dalla Sherman.
Terzo turno: arriva finalmente il fumo chiamato dal Foo Fighter ma completamente fuori obbiettivo, poco male. Lo Sherman si gira verso la collina e schiaccia sotto i suoi cingoli PAK e fucile anti-tank, purtroppo la squadra di veterani riesce a fuggire all'ira d'acciaio!
Quarto turno: i Gurkhas scendono dal proprio carrier che viene preso dal Foo Fighter, nel frattempo Tommy 1 trucida l'osservatore aereo mentre l'AEC viene immobilizzato dall'Hanomag dei pionieri.
Quinto turno: lo Sherman torna sulla strada ma ancora una volta i tedeschi si salvano, trovano la loro fine nell'ira dei Gurkhas che trovano riparo dalle mitragliatrici nel bosco sul colle. La seconda squadra di tedeschi invece uccide il Foo Fighter per prendersi una cannonata in faccia da Duff (dieci ferite su tre uomini sopravvissuti!). L'AEC riceve il colpo di grazia dall'Hanomag.
Sesto turno: lo Sherman, il vero mostro della partita, fa saltare in aria l'Hanomag (immobilizzato e in fiamme, sbagliano il test per le fiamme e perdono perfino due pionieri nell'esplosione). I Gurkhas non sono da meno distruggendo una MMG. L'agente 004 prende in mano la situazione saltando sul carrier con il bastone e sfrecciando per il campo.
Settimo turno: primo dado dei tedeschi, che cerca di spararmi con i pionieri ma fallisce il test e quindi si buttano a terra. Secondo dado mio e l'agente 004 compi la missione portando al sicuro il bastone.


Per un attimo solo, il soldato semplice Pavel alla guida del carrier con a bordo il bastone, gli parve di vedere la deva piangere.
Non aveva mai sentito parlare che questi esseri ultraterreni potessero piangere o provare compassione per gli altri.
Il tenente Tammy era morto, non poteva essere altrimenti! Il suo carrier era esploso in una sfera di fuoco, nessuno poteva salvarsi.
L'agente 004 si accorse delle occhiate del soldato, si volse verso di lui e disse semplicemente:
“Non si deve preoccupare soldato, tutti i nostri compagni morti vivranno sempre in noi. Non possiamo arrenderci al dolore opprimente, dobbiamo vincere questa guerra anche per loro!”
“Certo signora! Vedrà che quei viscidi polipi non oseranno alzare un dito contro di noi.”
L'agente 004 sorrise amaramente:
“Magari gli uomini dell'hydra no, ma ci sono ancora in giro gli uomini dell'Afrika Korps... Dobbiamo raggiungere immediatamente il tenente Stormson!”.
….
A casa MacRoberts settimane dopo venne consegnata una commossa lettera che descriveva le imprese eroiche di Tammy, come lo chiamavano i suoi uomini.
Con la missiva c'erano anche l'Africa Star per le sue eroiche imprese e la Croce di San Giorgio per il suo sacrificio per la salvezza dei suoi uomini.