lunedì 30 dicembre 2013

Arcieri a me!

Finiti i primi dieci scheletri dell'americana Wargames factory. Questo kit contiene trenta modelli e molte armi dei greci antichi, o meglio le armi sono dei kit della serie storica e quindi sono perfetti sia dal punto di vista di scala che dal punto di vista storico.
Anche gli scheletri sono una ricostruzione perfettamente in scala e compatibile con i kit storici.
Quindi dov'è il problema? A parte i soliti spessori inferiori a quelli dei kit fantastici, non ho potuto pulire bene gli archi e per mia fortuna ce n'erano 11 nella scatola perché uno mi si è disfatto in mano, il kit è pensato a chi voglia farci di tutto con degli scheletri!
I modelli sono divisi in piedi, gambe (fino al bacino), busto, braccia (senza armi) e testa. Quindi si possono montare in moltissime pose soprattutto se si vogliono mescolare con altri kit.
Questo porta alla fine che ci metti più tempo a montarli che a dipingerli.
A parte quindi le difficoltà modellistiche i modelli sono veramente belli e ti permettono veramente di dargli pose da marionette di ossa che traballano trattenute appena da chissà quale oscuro potere magico!
Dopo questa decina ho deciso che i venti lancieri li monterò e colorerò cinque alla volta e senza scudo. Gli scudi li dipingerò a parte tutti assieme per averli tutti uguali tra loro. Devo ancora decidermi se dipingerli spartani oppure se fare qualcosa di più complesso.
Nel frattempo il mio fratello di spada Vincenzo ha sperimentato un metodo veloce per dipingere i veicoli che lo soddisfa molto.

Non posso che dargli ragione, questi veicoli rendono molto bene.