domenica 24 novembre 2013

L'ultimo torneo

Belial stava osservando il pianeta sottostante dalla cupola di osservazione dell’incrociato Spada di Damocles;laggiù da qualche parte, un gruppetto di Caduti si nascondevano tra le armate che si scontravano per il possesso di quel verde pianeta.
Castrum III, questa era la designazione di quel pianeta che tanto ricordava l’ormai perduto Caliban, la patria degli Angeli Oscuri. Le fitte foreste ricche di vita di questo mondo assassino nascondevano antiche rovine di una razza xenos cancellata dalla faccia dell’universo durante la Grande Crociata da parte delle Mani di Ferro. Questa razza, di cui il nome si è perso sotto la polvere dei secoli, si basava su tecnologie di manipolazioni degli esseri viventi; i figli di Ferrus non potevano che essere la scelta migliore per combatterli.
Ora forse saranno proprio quelle rovine la causa dell’odierna guerra… o forse qualche cosa ancor più nascosto. Un velo nel warp, un sussurro. Come se qualche entità demoniaca sia stata sigillata in qualche angolo buio. Comunque sia è quest’ultimo il motivo della presenza dei Caduti. Stanno cercando qualcosa qui.
Belial si girò al rumore dei pesanti passi dell’esoscheletro terminator del fratello-bibliotecario Sebastian. <Fratello-bibliotecario, che nuove porti?>
<I fratelli dell’ala del Corvo li hanno trovati maestro> Avvicinandosi a Belial, lo psionico mostrò un pad olografico. Linee verdi disegnarono una valle di Castrum III, mentre varie icone mostravano le forze in campo. Tra queste due icone famigliari, due spade con un ala, l’emblema dell’ala del corvo.
<I nostri neri fratelli dell’ala del Corvo sono pronti a darci tutto il supporto necessario, hanno già acceso il faro. Siamo pronti a teletrasportarci sul campo gli uomini al suo comando maestro.>
Belial annuì solennemente, dietro dei due marines comparve un osservatore del buio portando con se la sacra spada del Castigo, l’arma del Maestro dell’ala della morte.
<Fratello-bibliotecario tu mi servi qui a bordo della Spada di Damocles, mi serve un occhio vigile dall’alto. Fai preparare una Thunderhawk per portare a terra il nostro venerabile fratello Brohans e anche un Land Raider. Appena saranno in posizione io guiderò l’assalto! Per l’Imperatore e per il Leone!>
<Per l’Imperatore e per il Leone!> gli fece eco lo psionico.

Lista dell’esercito

QG

  • Belial (190 pt)

Truppe

  • Squadra terminator (220+15=235 pt)
  • Cannone plasma

  • Squadra terminator (220+25=245 pt)
  • Lanciamissili ciclone

  • Squadra terminator (220+10=230 pt)
  • Lanciafiamme pesante

Élite

  • Cavalieri dell’ala della morte (235 pt)
  • Dreadnought (100+25+25+10=160 pt)
  • Venerabile

  • Cannone laser binato

  • Lanciamissili

Supporti leggeri

  • Caccia a reazione Nephilim (180 pt)
  • Squadrone d’attacco dell’ala del corvo (80+10=90 pt)
  • Un fucile termico

Supporti pesanti

  • Land raider Redeemer (245+10+30=285 pt)
  • Multi termico
  • Veicolo dell’ala della morte
Ultimo torneo del quadrangolo per il miglior generale del 2013! Questo a Warhammer 40.000, doveva essere quello con più giocatori (all'inizio dell'anno), poi tra le persone che sono uscite dall'associazione e i codex usciti che hanno continuato ad uccidere il gioco e malattie all'ultimo momento... Beh abbiamo giocato in quattro!
Prima partita a Kill Point contro gli space marines del chaos di Mario, non potevo chiedere di meglio con praticamente tutta l'armata che odia il chaos... Molto combattuta, alla fine come differenziale punti ne persi 140 su 1850! Insomma come punteggi proprio risicati, meno male che ho vinto a punti: 9 (sei squadre distrutte, generale ucciso, primo sangue e incursione) a 6 (cinque squadre e generale ucciso).
Seconda partita con cinque obbiettivi contro gli Ultramarines & Furie bianche di Gusma. Prima batosta... Tra le armi antigravità che feriscono come la tua armatura (sui terminator quindi è 2+), una caterba di requiem e le moto delle Furie che ignorano i terreni. Insomma ho perso su tutta la linea.
Terza partita quasi fotocopia della seconda, ma scontrandomi contro i tau di Luca l'armata nemica oltre ad avere molte più armi e molto più potenti (con forza e gittata superiore) è anche molto più mobile anche se senza veicoli.
Morale della favola sono arrivato terzo, punteggio necessario e sufficiente per arrivare primo come miglior generale 2013!
Da una parte c'è questo torneo, il gioco ormai è praticamente morto. Se giochi come me una lista da background puoi vincere a punti perdendo la maggior parte dell'esercito oppure perdi e basta.
Dall'altra parte c'è l'insieme dei tornei come “miglior generale”. Sono rimasto un po' deluso perché non è stato recepito assolutamente lo scopo dell'iniziativa, ovvero cercare di avvicinare a tutti i giochi più giocatori possibili, invece si è visto che ha giocato chi aveva interesse a giocare quel gioco specifico. Ed in questo la sorpresa è stata Bolt Action che ha raccolto più giocatori del previsto, se si fosse svolto prima avrebbe raccolto meno giocatori mentre l'inverso sarebbe successo per il 40.000!

Quindi va bene, ho vinto il titolo di miglior generale del 2013, ma giornata che poteva essere sicuramente molto meglio.