domenica 8 settembre 2013

Tra vampire, licantropi e uomini medusa

Prima partita a Wrath of Kings, partecipando al kickstarter di questo gioco io e Pierpaolo abbiamo fatto la prima partita allo step di battaglia più basso per iniziare (Intro) a capire meglio questo gioco e le sue meccaniche.
Quindi abbiamo a disposizione:
  • 2 ranghi di leader
  • 12 fanti
  • 2 ranghi di specialisti
Io schiero un'armata di Goritsi, la famiglia legata all'oscurità e quindi vampiri e licantropi.
Leader:
  1. Dancing master (comandante)
  2. Skorka alpha
Truppa:
  1. 7 Blood dancer
  2. 5 Skorza skirmisher
Specialisti
  1. Shield breaker
  2. Scourge hound
16 modelli, vuol dire 6 punti morale più 2 leader di rango uno vuol dire partire con 8 punti morale totali, come missione ho scelto “blockade runner”, ovvero un mio modello non personalità (che non ho e quindi scelgo lo Shied breaker) porta con se un messaggio che deve raggiungere la zona di schieramento A del nemico (entro 5” dal suo bordo).
Pierpaolo invece ha ceduto al richiamo degli Antichi scegliendo la casa Hadross che è scesa negli abissi trasformandosi in uomini pesce.
Leader:
  1. Oorom of Sysor Deep (comandante, rango 2)
Truppa:
  1. 6 Deepmen spearman
  2. 3 Sevridan gutters (fanteria élite)
Specialisti
  1. Deep caller
  2. Calith Reaver
4 modelli in meno rispetto a me, vuol dire che parte con 6 punti morale. Pierpaolo ha invece scelto la missione “drive them back”, ovvero deve raggiungere almeno la mia zona di schieramento C con un modello non ingaggiato a fine round per togliermi 2 punti morale.
Schieramento: io molto semplicemente metto i lupi sulla mia destra e le vampire sulla sinistra, Pierpaolo schiera alla mia sinistra i Deepmen e a destra i Sevridan con il Calith lasciando il Deep caller e Oorom al centro.
Primo turno: partendo 8 a 6 Pierpaolo ha un bonus di uno sul tiro iniziativa che vince facilmente avendo tirato un bel 2! Io avanzo con tutto alla massima velocità in avanti, solo la Scourge hound (il sergente terminator con la spada) si sposta al centro. Pierpaolo porta tutto in avanti verso il centro. 7 a 5 per me.
Secondo turno: primi contatti ma nessun morto! Avanziamo ancora con tutto e le vampire incominciano ad attirare a se i Deepmen rompendo i ranghi serrati dei lancieri. 6 a 4 per me.
Terzo turno: uccido il Deep caller e due Deepmen, cercando di avanzare ancora con lo Shield breaker che però viene atterrato da un Sevridan. Raccolgo quindi il messaggio con uno skirmisher e cerco di avanzare. 5 a 2 per me.
Quarto turno: i lancieri riescono ad uccidere ben tre vampire mentre i Sevridan uccidono uno skirmisher mentre le mischie si fanno sempre più serrate. 2 a 1 per me.
Quindi turno: mi basta un unico morto, e quando la Scourge hound fallisce ci pensano le ultime quattro vampire ad uccidere un Deepmen dandomi la vittoria!
Abbiamo finito 2 a 0 per me ma siccome partivo con un vantaggio di due punti morale per il mio maggior numero di truppe in campo è decisamente una vittoria molto risicata! Devo dire che la scelta di un unico leader a Pierpaolo non ha pagato nulla, mentre i miei due gruppi distinti e autosufficienti hanno avuto decisamente più versatilità. La gran velocità dei Goritsi ripaga comunque, anche se vengono colpiti al 50% contro i pesci che vanno dal 20 al 40%... Inoltre non avendo schivate i miei lupi non possono essere più incisivi.
Partita comunque molto interessante, il regolamento molto semplice merita un approfondimento. Sono molto curioso di vedere anche le nuove truppe e che diffusione avrà in futuro, notizie dal kickstarter danno distributori sia in Spagna che in Francia e questo per me è una benedizione.