domenica 2 giugno 2013

Raptors to the report

Terminati anche i Raptors delle mie Sarmath!
Ci ho messo un po' perché il mio cambio lavorativo mi ha rubato tempo serale, o meglio ora devo gestirlo meglio arrivando a casa sempre per cena...
Tornando però a questi aeroplanini. In teoria hanno due configurazioni di equipaggiamento o meglio, hanno la possibilità di montare anche dei lanciarazzi ma in pratica i modelli li hanno sempre e comunque in quanto sono parte integrante delle ali. È possibile prenderne fino a tre per plotone e quindi li ho dipinti uno diverso dall'altro per lo stesso motivo che delle “bande”. La mia armata sono le cattive samaritane, quindi sono molto egocentriche. Ho scelto quindi colorazioni che ho trovato “particolari”.
Sono tutte colorazioni reali di caccia più o meno moderni, all'inizio avevo trovato anche schemi di colore veramente bellissimi ma siccome i Raptors hanno molto muso e pochissima fusoliera non è possibile dipingerli come quei capolavori che potete trovare sulla rete, comunque ne pubblico uno come esempio per rendere meglio quello che intendo:
Il primo Raptor ha lo stesso schema di colore degli F18 della squadra acrobatica americana, i Blue Angels (nome già sentito?):
Il secondo è sempre un F18, ma in colorazione “ambush”, mi piaceva quella nota di grigio nei blu:
Per il terzo questa volta mi sono ispirato ad un caccia decisamente più vecchio, un vecchio FIAT G91 con colorazione tipica dei modelli da “addestramento. Quest'idea nasce da un modello parcheggiato sopra il tetto di una cava che c'è sulla strada che mi porta al lavoro. Ovviamente è l'arancio che ha catturato la mia attenzione, ma anche l'insieme di grigio e verde ormai completamente abbandonato per mimetiche più efficaci.
L'ultima foto è una comparazione di scale con una Sarmath e la mia Thunderhawk dell'epic. Se fosse perfettamente in scala con il resto delle Sarmath vorrebbe dire che la pilota avrebbe gran poco spazio all'interno dell'abitacolo.
Prossimo progetto la comandante delle Sarmath, poi ci sarà un poco di pausa da queste donnine per cambiare un po' genere.