domenica 23 dicembre 2012

Deus Vult! Prima prova


Siamo riusciti a giocarci solo lo schieramento e mezzo primo turno ma direi che già si possono tirare qualche somma.
Prima di tutto il regolamento ha molte sfaccettature, ed essendo una prova, non posso valutare ad esempio la composizione dell'armata. Di sicuro il movimento non è banale e nemmeno il dare gli ordini. Non è banale la selezione casuale dei leader, per cui ti può capitare un leader abile a comandare ma poco coraggioso, un completo inetto oppure un maestro della guerra! Sicuramente l'avere più leader in campo aiuta ad arginare qualche tiro di selezione sfortunato.
Partiamo dall'inizio: gli scout! Non sono modelli in campo ma segnalini che ti permettono di giocarti la scelta degli elementi scenici sul campo.
Il campo viene diviso in 6 zone, nelle quali vengono piazzati i segnali scout. Terminato il dispiegamento degli scout zona per zona si lanciano tanti dadi quanti segnalini scout ci sono, chi ottiene il dado più alto vince e a parità di dado si conteggiano gli scout a cavallo e via dicendo.
Ogni zona ha a disposizione un elemento scenico quindi il primo sceglie un elemento scenico oppure sceglie di non piazzare nulla in quella zona e così via. Ovviamente si possono scegliere solo gli elementi scenici disponibili, per cui “non piazzare” non toglie all'avversario la possibilità di scelta tra gli elementi disponibili. Sei elementi scenici massimi possono sembrare pochi, ma quando manovrare è difficile è molto utile che ce ne siano pochi. Inoltre rispecchia le scelte tattiche dell'epoca di preferire campi aperti per le grandi battaglie. Posso anche dire che tre elementi scenici sul proprio fronte danno molto fastidio anche al semplice schieramento! Devi per forza schierare su due fronti rischiando di lasciare ferme delle truppe ad attendere di poter passare.
Il combattimento così come tutti i test sono molto semplici: c'è un certo numero di dadi sei da lanciare (nel caso di test sono da uno a tre dadi e si sceglie il maggiore o il minore a seconda del valore da testare, altrimenti dipende da quante basette entrano in gioco e dal loro tipo o dall'ordine dato) e sono successi con 4 e 5, successi critici col 6 e viceversa fallimenti con 2 o 3 e fallimenti critici con l'1.
Anche qui si gioca col dado sei, per cui l'1 ed il 6 non sono poi così improbabili!
Facendo i test sul risultato di un singolo dado (scelto magari tra due o tre) non è poi così difficile vedere evaporare unità come ghiaccio al sole oppure avere unità che non eseguono i tuoi ordini e che magari si prendono pure ferite aggiuntive (hanno diserzioni al loro interno) senza nessun tiro armatura.
Il movimento come dicevo prima è “complicato”, ovvero va ponderato molto bene. L'unità ha a disposizione quattro punti azione, con due punti può avanzare in linea retta del massimo del suo movimento mentre con un punto può ruotare di massimo 45° e può ruotare più volte. Il ruotare può essere compiuto in qualsiasi punto del movimento. Capite quindi che il semplice muoversi non è poi così “agile” come può sembrare. Cambiare formazione richiede un test disciplina e quindi anche questa manovra può portare a conseguenze funeste se fallita magari troppo vicino al nemico (com'è giusto che sia).
Insomma dopo la prima prova il gioco merita una più approfondita analisi attraverso giocate! Di sicuro la sua complessità non è data da un regolamento oscuro ma dal voler rendere manovre realistiche seppur semplificando al dado sei, si pensi che come riferimento danno che ogni miniatura valga dai 50 ai 100 uomini e quindi ogni rettangolo di fanteria sono dai 300 ai 600 uomini mentre i cavalieri vanno dai 100 ai 200 uomini, con unità che vanno da due rettangoli fino agli otto...
Non posso esimermi dal lodare lo splendido lavoro di Pierpaolo e Francesca per aver fatto due eserciti in carta per questa prova! Veramente bellissimi!
________________________________________________________________________
Ultima news: è arrivata la prima parte del kick-starter di Dreadball! Quindi sono arrivati i miei primi pezzi della squadra di orchi ed i primi personaggi. Di sicuro salteranno a dopo gli inglesi, però sono ancora indeciso se montarli per giocarli anche per RebelBlow o se attendere.
Non è impossibile che li utilizzi non dipinti per avere comunque una resa sul campo migliore.