sabato 3 novembre 2012

Prima prova a Bolt Action


Prima partita a 500 punti a Bolt Action, il gioco di schermaglie o meglio di azioni lampo nella seconda guerra mondiale.
Come prima prova assoluta ho giocato il contenuto del “pacco 500 pt” degli inglesi, quello che la Warlord fa di bellissimo è di fare dei pacchi a 500, 1000 e 2000 punti giocabili immediatamente.
In questo modo prima di tutto posso valutare immediatamente quanto sia utile e cosa mi manca, in secondo luogo non avendo ancora il manuale non ho i punteggi sotto mano per cui...
Io comunque ho schierato:
Second Lieutenant & One extra Riflemen 60
Medic 30
Forward observer 0
Infantry Squad (10) NCO SMG, LMG 123
Infantry Squad (10) NCO SMG, LMG 123
Bren Carrier 70
Light Mortar 35
Vickers MMG 50
Totale 491
(Rispetto alla scatola in più c'è l'osservatore d'artiglieria che gli inglesi hanno gratuito come punteggio)
Pierpaolo invece ha schierato una forza di para tedeschi composti da:
Secondo tenente con SMG accompagnato da due para con fucile d'assalto
Squadra composta da NCO, 4 fucili, 2 SMG ed una LMG
Squadra composta da NCO con SMG, 4 SMG e 5 fucili
Hancmag con cannone automatico leggero

La missione prevede che almeno metà armata entri nel 1° turno dal proprio lato, il resto in riserva, ogni unità\veicolo distrutto da un punto e bisogna vincere di almeno due punti.
Io tengo in riserva sul fianco sinistro il carrier con il mortaio leggero, Pierpaolo la squadra senza LMG sempre sul fianco ma destro.
Primo turno: ovviamente niente di strano, non possiamo far altro che avanzare! Lui schiera tutto sul lato sinistro mentre io piazzo la Vickers al centro mentre i fanti entrato sempre sul lato sinistro. Sul lato destro lascio l'osservatore solitario come “spada di Damocle” con la sua radio collegata all'artiglieria fuori campo.
Secondo turno: la Vickers non vedendo nessuno la piazzo in imboscata pronta a sparare su qualsiasi cosa attraversi la sua visuale. I fanti avanzano verso i tedeschi piazzando qualche segnalino “pin” che rispondono al fuoco lasciando a terra un fante.
Terzo turno: sul lato destro compare la seconda squadra di tedeschi che ovviamente falcia l'osservatore. Sul lato sinistro gli scambi di convenevoli continuano senza grandi differenze tra gli schieramenti.
Quarto turno: mentre il mio tenente abbandona il campo, il carrier arriva ed inizia a sfoltire la prima squadra, il mortaio si allontana per portarsi a distanza di tiro (non può tirare se il bersaglio è entro i 12”).
Quinto turno: la Vickers si porta vicino al resto delle truppe, il mortaio fa il primo lancio ma è lungo, il carrier continua a sfoltire la prima squadra tedesca mentre il cannone leggero automatico non gli lascia scampo facendolo saltare in aria. Sul lato destro sblocco una squadra che incomincia ad aprire il fuoco anche sulla seconda squadra lasciando un tedesco a terra.
Sesto turno: i tedeschi cercano di distruggere il mortaio ma sopravvive a tutto, in compenso la prima squadra di tedeschi ormai è ridotta a solo tre uomini. Tiriamo e giocheremo anche il settimo turno.
Settimo ed ultimo turno: sul fianco destro cerco di distruggere la seconda squadra ma ahimè sopravvive, sul fianco sinistro il mortaio rimane con un unico servente ma riesce ancora a mancare il bersaglio, in compenso i fanti caricano e massacrano la prima squadra.
3 a 1 per i tedeschi che vincono la battaglia.
Il gioco merita veramente! Il sistema di pescare i dadi attivazione\turno è molto intrigante e permette di agire immediatamente a qualsiasi azione nemica. Il sistema per colpire e ferire è molto simile a quella di Flames of War per cui rimane comunque molto intuitivo. Le gittate delle armi sono molto simili a Warhammer 40.000. Alla mia lista effettivamente manca qualcosa anticarro, per il resto a 500 punti però è già molto bilanciata. Magari scambierei il mortaio con un PIAT.