mercoledì 28 novembre 2012

Colombina


Ecco finalmente a voi la mia Colombina:


Questo modello l'ho dipinto al secondo contest della mia associazione, il Golden Phoenix in sei-sette ore circa.
In realtà ero partito con l'idea di dipingerla in viola e bianco sporco ma arrivato al contest mi sono accorto che avevo dimenticato a casa il viola... Ho rimediato su un altra classicissima accoppiata, il blu e bianco.
Il modello della Vesper è molto bello ma devo dire che ha dei particolari alcuni scolpiti troppo leggermente per cui anche se sono riuscito a rifare la greca sui reggi calze (in oro per farla risaltare a colpo d'occhio), le labbra sulla maschera io le vedo solo col flash mentre le ali sul cappello le ho perse alla prima mano di colore. Sotto la curva al centro del cappello partono (partivano) due ali verso l'esterno.
Anche la colomba non è scolpita molto in rilievo per cui anche quella è stata un'impresa. Quella in teoria è l'incantesimo di Colombina che può “sparare” con una gittata e con una potenza superiori perfino ai moschetti, per cui mi è anche passato per la mente di dipingerla in qualche colore sgargiante che ricordasse un potere magico, ma poi ho deciso che per dare un buon risultato sarebbe stato meglio aggiungere qualche elemento per far capire meglio che era un incantesimo tipo scie di energia o qualcosa di simile per cui ho cercato di colorarla con colori verosimili.
Non so se ci sono riuscito a rendere la posizione di questo modello con queste foto, ma per dovere di precisione la fanciulla appoggia a terra con le punte delle sue ali-mantello che sono unite al corpo all'altezza delle spalle per cui Colombina è proprio “volante” sopra la basetta.
La basetta l'ho riempita con “materia verde” e l'ho intagliata a pavimentazione di pietra per provare se rendeva ma anche qui non ho ottenuto una scultura ben definita che anche se rende bene, non mi convince troppo per cui anche per questo motivo molto semplice cercherò delle basette scolpite.
Piccolo aneddoto: le calze io a occhio nudo non le vedo. Ergo ho miscelato il grigio con il rosa carne fino ad ottenere un colore molto simile al carne, e poi l'ho steso ripassando le zone in luce con il carne. Ho chiesto quindi a Federico che dipingeva vicino a me se si vedevano.
Sulle ali ho provato anche una lavatura di nero su consiglio di Francesca, a suo parere ha omogenizzato le piume ed io non posso far altro che fidarmi!

Questa foto è una comparazione tra gli ultimi due modelli dipinti e la Deathstalker e come vedete sono tutte e tre perfettamente in scala tra loro.
Appena avrò sotto mano le foto scattate con la professione “macchina presidenziale” le posterò sperando che rendano meglio della mia scatolina. Ho atteso un po' nel postare queste foto attendendo appunto le foto della gara. Quindi per scaramanzia ora pubblico ed ovviamente questa sera ci saranno le suddette foto pubblicate!
Tra l'altro nei tempi di “attesa” sono riuscito anche a dipingere tutte le lapidi che ora sono in fase “abbondante colla vinilica ed erbette sintetiche”, quindi spero di terminare anche quel progetto in pochi giorni.