venerdì 2 novembre 2012

Classe Naga


Mi sono innamorato di questo modello appena l'ho visto! Un'infiltratrice tiratrice scelta, se non bastasse è anche un'umana “sintetica”. Questo modello fa parte della gamma di Infinity della Corvus Belli della fazione ALEPH, l'intelligenza artificiale che protegge l'umanità dall'armata combinata degli alieni. Per fare questo ha creato una gamma di umani sintetici per combattere.
I classe naga sono appunto infiltratori specializzati in azioni di guerriglia, eliminazione di bersagli VIP, azioni di sabotaggio e combattimento nella giungla.
Sebbene la prima idea era di dipingerla con un camuffamento urbano utilizzato dalle forze moderne ho poi deciso di copiare lo stile di Nova, la ghost di Starcraft 2.
Ho preferito uno schema urbano ad un più indicato verde giungla per lo stesso motivo per cui la Corvus ha dipinto il figurino illustrativo con gli stessi colori dell'esercito: avere un'armata omogenea nei colori. Nel mio caso l'intento non è di avere gli stessi colori nei modelli, ma lo sfruttare le basette scolpite che mi sono preso! Sono troppo una goduria da dipingere...
La dinamicità dei modelli della Corvus è qualcosa di fantastico, se tenete presente che il modello monta la stessa basetta di uno Space Marines vi renderete conto immediatamente di quanto sia “sottile”, in realtà è semplicemente perché è in scala esatta e mantiene tutte le giuste proporzioni.
A parte i tacchi degli stivali, che saranno sicuramente comodissimi nella giungla, il fucile sulla schiena così come la pistola sulla coscia destra sono veramente fantastici. Gli esagoni sulle braccia sono stati un pochetto ostici da dipingere perché non sono incisi molto profondamente, per cui sono più che altro un aiuto alla pittura che dettagli in risalto.
Stesso discorso per la cerniera della blusa e dei pantaloni.
Prossimo progetto: il necromante della Scibor che evoca degli zombi.