martedì 14 agosto 2012

Spingitori di cavalieri


Finiti finalmente anche i cavalieri dei re dei sepolcri!
Prima di tutto un paio di parole sui modelli: sono i penultimi cavalieri in plastica che la GW ha fatto e rispecchiano la vecchia concezione dei cavalieri non morti! Ovvero il cavallo è un modello a se stante senza sella o finimenti di sorta e risale agli anni '80, il cavalieri ha il corpo fisso a cui si incolla la testa e le braccia e questi per fortuna sono stati riscolpiti e quindi sono decisamente più recenti (gli antichi i corpi degli scheletri erano gli stessi degli scheletri a piedi) ma ahimè hanno ancora le gambe troppo larghe rispetto al busto del cavallo. Questo vuol dire che hanno un unico punto di contatto con la schiena del cavallo (bacino del cavalieri – schiena del cavallo) che non è tantissimo.
Altra nota dolente è il numero di modelli: 8! Cosa te ne fai di 8 quando il rango minimo è da 5? Per non parlare delle teste con elmo, ci sono 6 teste con elmo e 8 senza elmo. Capisco le teste senza elmo che sono per fare gli arcieri a cavallo, ma non comprendo perché manchino due elmi...
A parte questi “difetti” di concezione i modelli non sono malaccio, il kit ha anche 10 braccia per gli arcieri, due stendardi e due braccia con le spade (una destra per i cavalieri con scudo ed una sinistra per gli arcieri).
Ho deciso, prendendo un'offerta speciale, di montarli su basette sceniche e per riempire i due “buchi” nella formazione ho preso una basetta da mostro sulla quale ho montato due “spingitori di cavalieri” - ghoul del deserto con la stessa livrea dell'unità che avevo dipinto. Per chi non sapesse cosa sono gli “spingitori di cavalieri” posso solo invitare a fare una veloce ricerca della puntata di Rieducational channel su Yuotube.
Per i cavalieri invece ho potuto solo colorare lo scudo con i colori della mia armata in quanto la GW fa scheletri “nudi”, tanto sono scheletri e quindi è inutile coprirli...
Devo ahimè declinare il mio proposito di tre reggimenti in tre settimane in quanto non ne posso più di non morti, ne ho dipinti troppi in queste due settimane!
Quindi, visto e considerato che ho finito di sverniciare dei vecchi space marines che avevo dipinti come Angeli Sanguinari, il prossimo sarà il cappellano a piedi! Un vecchio modello che ora vendono solo in formato “Magli Imperiali”. Gli ho cambiato la pistola, molto più snella della vecchia, e lo spallaccio vuoto con lo spallaccio dei veterani dell'Ala della Morte che avevo tra i miei pezzetti.
Per la cronaca il progetto “state” è in standby perché vorrei provare un effetto marmo un po' più complicato della semplice pietra che ho dipinto su queste basette, quindi le farò insieme allo sprue di lapidi che c'era con il reggimento di zombi. Le lascio comunque sul tavolo di lavoro come memorandum.