lunedì 19 dicembre 2011

duello nella legione


Partita a venticinque punti per iniziare Rob a Horde, per l’occasione pre campagna, abbiamo giocato uno scontro per stabilire quale delle due Prescelte del Drago avesse l’onore di guidare (formalmente) la parte della legione della spedizione che presto partirà. Più dettagli sulla campagna interna della mia associazione più avanti, appena avrò tutti i nomi dei partecipanti.

Io ho schierato:
Abigaille, la strega dei ghiacci (Vayl, Disciple of Everblight) (*6pts)
* Nephilim Protector (5pts)
* Angelius (9pts)
* Ravagore (10pts)
Blighted Nyss Legionnaires (Leader and 5 Grunts) (4pts)
Blighted Nyss Shepherd (1pts)
The Forsaken (2pts)

Rob invece:
Shizan Deadraiser (Rhyas, Sigil of Everblight) (*6pts)
* Angelius (9pts)
* Angelius (9pts)
Blighted Nyss Swordsmen (Leader and 5 Grunts) (5pts)
* Blighted Nyss Swordsmen Abbot & Champion (3pts)
Blighted Nyss Swordsmen (Leader and 5 Grunts) (5pts)
Tier 2! Ovvero parte con un +1 per decidere chi inizia (non è servito) e gli swordsman il primo turno hanno +3 alla velocità. Nota bene che mancava un’unità che non ci stava nei punti altrimenti avrebbe giocato con una tier 4…

Usiamo uno scenario del sistema torneistico di Warmachine/Horde tirato a caso e dobbiamo conquistare 2 obbiettivi posizionati vicini alla zona di schieramento avversaria, per la precisione a 16” dai bordi (destro e sinistro e dal bordo dell’avversario). Inoltre sono da conquistare in ordine dall’uno (alla propria destra) al due (alla propria sinistra). Se non sono stato abbastanza chiaro il mio secondo obbiettivo si trova di fronte al suo primo obbiettivo e vice-versa.
Vinco io l’iniziativa e comincio io, anche se questo vuol dire che inizio 2” indietro rispetto a Rob.
Ho schierato i legionari più o meno al centro, il forsaken in solitaria a sinistra per andare a prendere il secondo obbiettivo furtivamente e il resto alla mia destra per andare in forze verso il primo obbiettivo.
Rob schiera alla mia destra un angelius e la squadra “vuota” di spadaccini, il secondo angelius e la squadra con campione e abbot (l’ufficiale) alla mia sinistra con la sua incantatrice al centro.

Non faccio un resoconto turno per turno perché non me lo ricordo… effettivamente fare le foto a fine turno aiuta parecchio!
Diciamo che io avanzo a destra chiudendo il fianco con i legionari, qua il mio angelius si scontra contro i suoi spadaccini “vuoti”. Grazie all’oraculus, l’arma di Vayl che colpisce in automatico e che permette di lanciare incantesimi che colpisco in automatico, e all’incantesimo rampager, che prende il controllo di una bestia avversaria facendogli fare un movimento e un attacco, gli rivolto il suo angelius sui medesimi spadaccini. Finisco il tutto con l’attacco ad area del ravagore. Due bestie pesanti contro una e anche l’angelius di Rob ha vita breve.
A sinistra il suo secondo angelius intercetta il mio forsaken e se lo mangia…
Mentre ridispongo le truppe verso la mia sinistra il mio nephilim corre a prendere il primo obbiettivo mentre la pastorella, la shepherd, cura il mio angelius.
Il suo angelius va in ira caricando i suoi spadaccini rimasti, che subiscono anche il fuoco del mio ravagone ma sopravvivono ancora in 4 e scappano verso l’obbiettivo. Sempre con la combinazione oraculus-rampager gli scateno il suo angelius contro la sua incantatrice e la carico anche col mio ravagone che però non riesce a finire il lavoro. Rob lanci Il suo talento (un attacco aggiuntivo in corpo a corpo) ed il suo angelius si mangia il mio ravagone mentre gli spadaccini rimasti con il campione mi aprono i legionari lasciando un unico sopravvissuto.
Il suo angelius ferito non sopravvive alla carica del mio angelius che finisce anche la sua incantatrice. Abigaille finisce gli spadaccini con i suoi incantesimi.

Conclusioni: riconfermo Vayl come warlock, ha capacità veramente utili. L’angelius è un’ottima bestia sia perché dimezza l’armatura dell’avversario sia per l’animus che spinge via gli avversari. Il ravagone non mi ha entusiasmato così come il forsaken, ma per i solitari in genere mi sembrano buoni se riesci ad usarli come “armi a colpo singolo”. Quindi per ora il solitario per eccellenza rimane la shepherd che con le sue cure può fare la differenza.
Gli spadaccini con weapon master invece fanno veramente male! Accidenti se fanno male.