venerdì 25 novembre 2011

Frammenti di destino


Terzo torneo della trilogia di Warhammer 40.000 della mia associazione:


Tutto era andato come previsto: i Cavalieri Grigi erano caduti nella trappola ed invece di ostacolare la resurrezione del demone, avevano eliminato il meccanismo di protezione che solo un’arma psionica poteva disattivare.

Era iniziata così una nuova fase: la frenetica raccolta dei frammenti del demone che si erano dispersi sul pianeta. Ed anche lì i vari eserciti avevano compiuto il loro dovere, radunandoli in gruppi ed attivandone il potere.

Il condottiero del Caos non dubitava che il piano si sarebbe compiuto senza il minimo intoppo, ma non pensava sarebbe stato così facile. Gli avversari erano come delle marionette mosse da fili invisibili dai suoi oscuri padroni. Fili che nessun mortale avrebbe potuto recidere. Non si era neanche esposto in prima linea per raccogliere quegli importantissimi frammenti per cui gli altri eserciti si erano massacrati: aveva semplicemente guardato e atteso. Dalla sua aveva la conoscenza che una volta radunati in gruppi, si sarebbero riattivati e avrebbero raggiunto di loro spontanea volontà il luogo in cui sarebbe avvenuto il rituale.
Un luogo che nessuno avrebbe sospettato.
Un luogo che lui conosceva benissimo...

Il Kapoguerra entrò nella capanna in cui tenevano prigioniero “l’omo del kaoz” che avevano fatto prigioniero. Ovviamente il poveraccio era sparso su tutti i tavoli e le mensole presenti, dopo che era stata compiuta un’attenta “analizi” da parte del Dok.
“Qualke notizia?” chiese il Kapoguerra.
“Quezti omi sono ztrani” rispose il dok, “ma mentre zfilavo le budella, il tizio continuava a dire coze inutili...”
“Che coza?”
“Zono zotto il tempio Fenicit, sono zotto il tempio Fenicit... Za a coza si riferiva?”
“Mmmm, forze alle mie pietre rozze che zono volate via... andrò con qualke ragazto a controllare”
E così usci dalla stanza lasciando il Dok alle sue delicate operazioni, che necessitavano di una mazza, dei chiodi, del filo spinato ed un cuore.

Per semplicità di cose a questo link trovate le missioni con la loro parte di racconto che le rappresenta:

Già questo direi che solo per quest il torneo merita di essere giocato! Non capita di trovare una trilogia di tornei con storia che si evolve se non nei tornei di giochi di ruolo, non nei wargames.

Io ho partecipato ovviamente con i miei Cavalieri Oscuri con questa lista:
QG
Gran maestro Mordrak 200 1 200 345
cavaliere spettro 40 3 120
stendardo 25 1 25
Alabarda 0 2 0
Bibliotecario 150 1 150 160
potenza di titano 5 1 5
fenditura warp 5 1 5
Elite
Squadra purificatrice 120 1 120 135
cannone psionico 10 1 10
maglio 5 1 5
Rarozback 45 1 45 50
muzioni psioniche 5 1 5
Truppa
Squadra d'assalto 100 1 100 120
cannone psionico 10 1 10
maglio 10 1 10
Rarozback 45 1 45 50
muzioni psioniche 5 1 5
Squadra d'assalto 100 1 100 120
cannone psionico 10 1 10
maglio 10 1 10
Rarozback 45 1 45 50
muzioni psioniche 5 1 5
Supporto pesante
Dreadknight nemesis 130 1 130 205
teletrasporto personale 75 1 75
Dreadnought 115 1 115 135
cannone automatico (multitermico) 10 1 10
cannone automatico (maglio) 5 1 5
muzioni psioniche 5 1 5
Dreadnought 115 1 115 130
requiem pesante binato 5 1 5
cannone automatico (maglio) 5 1 5
muzioni psioniche 5 1 5

Prima missione 4 obbiettivi di cui uno che vale 2 punti contro gli eldar di Valerio.
A memoria Valerio ha schierato:
  • Eldrad Ulthran
  • Squadra di stregoni
  • Avatar di Khaine
  • squadra di guardiani (forse 10) con stregone e scatter laser
  • squadra di vendicatori implacabili con esarca imbarcati su wave serpent
  • squadra da tre moto
  • falcon, che ha schierato con dentro gli stregoni ed Eldrad
  • spettrocustode
  • tre camminatori

Ho perso con un obbiettivo a zero per l'ultimo turno in cui è riuscito a contestarmi un obbiettivo e distruggermi un mio dreadnought reso truppa valida dal gran maestro sull'altro obbiettivo.
A ragione veduta mi è andata bene così...
Posizionati i due obbiettivi a testa, avendo vinto l'iniziativa, ho scelto l'angolo in cui schierare in modo da averne subito due e di impantanare gli eldar in un bosco.
Il piano dopo tutto ha funzionato, mando in avanti i purificatori che restano a piedi ma impegnano i tre camminatori riducendoli ad uno. Avrei potuto dimenticarmi dell'ultimo per andare a prendere l'obbiettivo, ma speravo che gli altri due resistessero di più.
Il mio QG compatto si teletrasporta dietro i vendicatori che scappano in mezzo al campo, quindi gli faccio esplodere il trasporto truppa, e poi li carico con il QG. Rimane in vita solo l'esarca che scappa per riprendersi al quarto turno e prendere il suo obbiettivo al quinto... maledizione!
I miei due dreadnought dopo tutto si sono comportati bene! Loro il fuoco risolutivo.
Una squadra d'assalto spara, spazzando via, le tre moto che sono passate di li per caso con un turno di fuoco. Prende il suo obbiettivo ma viene contestato all'ultimo con un corpo a corpo con Eldrad.
L'altra avanza sul suo razorback aiutando a far sparire i guardiani.
Il dreadknight eletto la vera creatura mostruosa della partita. Siccome i vendicatori scappano dai suo magli viene caricato prima dallo spettrocustode e poi dall'avatar di Khaine, entrambi creature mostruose. Entrambi i corpo a corpo sono finiti così: primo turno nessuno faceva qualcosa a qualcuno, secondo turno il dreadknight fa una ferita non salvata, test psionico con tre dadi al 10 per attivare la morte immediata, dreadknight vincitore! Anche il secondo è stato un double K O, ma contro l'avatar del Dio dalla mano insanguinata ci sta anche...

Seconda partita a due obbiettivi centrali con schieramento avanzato contro gli Space Marines di Gusma (sempre a memoria):
  • bibliotecario con il potere zona di annullamento, armatura terminator e scudo tempesta
  • squadra da 5 terminator con scudo tempesta e martello tuono
  • squadra da 5 veterani della guardia risoluta con 4 multitermici imbarcati su razorback (non mi ricordo come armato)
  • 10 marines tattici imbarcati su rhino con lanciamissili e lanciafiamme (o forse era un termico?)
  • 10 esploratori con lanciamissili (mi pare), fucili di precisione e sergente Telion
  • predator con cannone automatico e due piattaforme laterali (mi pare con requiem pesante)
  • land raider redeemer
Questa partita avevo un piano studiato e preciso, ha funzionato!!

L'idea era di schierare il grosso su uno dei due obbiettivi, diciamo il più appetibile, e l'altro solo una squadra imbarcata per prendere l'obbiettivo ed il QG in attacco in profondità per coprirla.
Quindi alla mia sinistra ho schierato i purificatori che di fronte avevano il predator e la squadra di esploratori, il resto alla mia destra.
Come posso descrivere quello che è successo alla mia destra? Rissa. Non esistono altre parole. Quante botte!! Mamma mia! Armi a sagoma che deviavano distruggendo altro, bibliotecario in fuga tallonato da martellatore solitario... Di ogni e ancora di più!
A sinistra il mio QG compare pronto per falciare gli esploratori ma al primo turno nulla, lui mostra le terga del predator ai purificatori e spara con quello e con gli esploratori al mio QG uccidendo uno spettro, quindi il mio QG cancella gli esploratori perdendo il bibliotecario con due 1 sugli unici due attacchi in corpo a corpo che entrano...
Il razorback fa saltare il predator con una mitragliata nel retro.
Vinto 1 a 0.

Ultima partita contro i tau di Simone:
  • Un comandante in crisis con lanciarazzi binato, fucile termico e sensori e ammennicoli tau vari
  • due squadre identiche da 3 crisis con in totale 2 lanciarazzi binati ed 1 normale, 2 fucili a fusione binati ed 1 normale, 2 droni scudo.
  • 2 squadre da 6 guerrieri del fuoco imbarcati su devilfish
  • 1 squadra da 10 kroot
  • 1 squadra da 4 esploratori imbarcati su devilfish
  • 3 hammerhead

La missione consisteva nel controllare un punto centrale, il frammento del demone.
Il mio avversario schiera a mio parere molto male con le hammerhead in prima linea, le due squadre di guerrieri una per ogni angolo, i kroot in riserva. Le due squadre di crisis e gli esploratori invece direi che li ha schierati anche “giusti”, in copertura con gli esploratori su un edificio.
Qua la mia tattica si è svolta in un avanza verso il centro con i veicoli il più velocemente possibile e tenere l'area dell'obbiettivo il più libera possibile. Il mio QG a caccia di truppe valide e poco altro.

Il piano ha funzionato anche perché il bibliotecario con fenditura ha spazzato via i tre devilfish e una squadra di guerrieri.
Il dreadknight ha attirato tantissimo fuoco (non essendo unità valida ha svolto il suo lavoro egregiamente). Mentre le hammerhead sono saltate in corpo a corpo... Due su tre prima immobilizzate dal mio fuoco e poi finite.
All'ultimo turno arriva l'altra squadra di guerrieri per essere falciata dalle mie fanterie che occupavano il centro.
Menzione d'onore per il mio dreadnought immobilizzato in corpo a corpo con la prima hammerhead immobilizzata, che quindi smonta con calma.

Vittoria per 3 a 0.

Con mia sorpresa, non avevo minimamente tenuto conto dei punteggi altrui, finisco il torneo 4°!
Ho superato i miei pari punti vittoria grazie ai differenziali “alti” nella prima e nella terza partita.
Quindi veramente grazie alla sconfitta nella prima partita sono arrivato alla 4° posizione portandomi a casa Lord Kaldor Draigo, Gran Maestro supremo dei cavalieri grigi, che ovviamente diventerà un mio QG (o un sergente veterano?).

Le discussioni ipotetiche di cosa sarebbe successo se avessi vinto la prima sono tutte inutili perchè se è vero che se cambiassi il mio punteggio arriverei terzo (scambiando il gran maestro con un veicolo leggero tau) non avrei incontrato Gusma e Simone e quindi non è detto che avrei vinto le altre due partite...

Comunque sia la lista si è comportata bene, ottima l'atmosfera del torneo e la compagnia!
C'è bisogno di aggiungere altro?
Le foto le trovate qui: