domenica 20 maggio 2018

Stregoni e mercenari


Terminato un altro gruppo di eroi/leader di Conan!


Cominciamo con i guerrieri partirei da Olgerd Vladislav, rispetto all'illustrazione ho preferito giocare un po' con i toni marroni. Le vesti nell'illustrazione sono damascate ma viste le molte pieghe dei panni ho preferito andare sul sicuro dipingendo tutto tinta unita.




Taurus ha tutta l'aria di un pirata, anche qui rispetto all'illustrazione ho semplificato non dipingendo di un colore separato la stoffa davanti ai pantaloni.




Hadrathus è il mago del gruppo di eroi di Conan, sebbene l'illustrazione presenti una tunica molto interessante ho prefito prendere spunto da qualcos'altro (a caso) dipingendolo di marrone.




Per controbilanciare Pelias l'ho dipinto di bianco! La sua palla di fuoco l'ho dipinta usando solamente l'inchiostro verde ed il bianco, avevo provato a far lo stesso con Hadrathus ma col rosso con brutti risultati... Il fuoco finale risultava rosa per cui l'ho ridipinto con il rosso puro.




L'ultimo è chiamato semplicemente Stregone. Il suo abbigliamento è quello più strano di tutti i modelli del gioco e sebbene nell'illustrazione risulti molto interessante, dal vivo lo è molto di meno.
Ho cercato di scurire il più possibile i triangoli al lato della veste ma in foto si vedono pochissimo.




Prossimo progetto il campione di Khorne che ho vinto al contest di pittura del TING dell'anno scorso.

domenica 6 maggio 2018

Lieutenant Drakkan


Ecco a voi la tenente Drakkan, il primo modello della francese Raging Heroes su cui sono riuscito a recuperare per vie traverse.


Il kit aveva due teste (con e senza elmo) e due mani destre (sciabola o spada a catena), ho preferito la testa senza elmo perché veramente molto bella e la sciabola per quell'idea romantica di ufficiale che ricorda la cavalleria.
L'ho dipinta con lo stesso schema di colori delle sorelle della GW perché mi piace parecchio e credo proprio che lo adotterò per tutte le guerriere anche in futuro. L'unico mio crucio è la stoffa svolazzante nel retro del modello, sarà un tutt'uno con i pantaloni oppure è uno strano mantello completamente separato? Io ho addottato la prima soluzione colorando entrambe le parti con gli stessi colori.
La catena di proiettili che dalla schiena raggiungono la pistola sono molto carini ma mi sarei aspettato un backpack più sostanzioso dal quale fuoriescono i proiettili in questione, magari coperto dallo scudo.





Essendo un ufficiale le ho dato una basetta migliore rispetto alle sorelle normali, inoltre risalta per l'altezza e per le proporzioni più armoniese rispetto ai vecchi modelli GW.


Prossimo progetto vediamo di finire gli studiosi tra gli eroi di Conan.

sabato 5 maggio 2018

Disfatta!


Seconda partita a Warpath FireFigth contro Andrea che stavolta ha provato i Forge Fathers sempre a 1000 punti.
Io ho schierato (in ordine nella foto da sinistra a destra e dal basso verso l'alto):
  • capitano con fucile da cecchino
  • 5 enforcer con un mitragliatore laser guidati da un tenente armato di fucile a pompa
  • 5 scout con un DOG
  • 5 enforcer pesanti con due lanciamissili guidati da un medico
  • 5 peacekeeper con un mitragliatore laser
  • 2 moto con un lanciamissili d'assalto


Andrea invece ha schierato:
  • antico
  • veicolo d'assalto Brandr
  • due squadre da 5 steel warriors
  • una squadra di veterani
  • una squadra di Brokkr guidati da un ingegnere
La missione prevede un punto ogni 10% di esercito nemico completamente distrutto più uno per ogni obbiettivo conquistato.
Le mie missioni secondarie sono invece: distruggere almeno metà degli effettivi nemici, distruggere un'unità nemica sommergendola di pin (costringerla alla fuga) e l'obbiettivo I da il doppio dei punti.
Purtroppo mi sono dimenticato la foto del tavolo prima di cominciare la giocata per cui la prima foto con lo schieramento è a metà primo turno...
Il campo è un cittadino con un po' di edifici diroccati ma ci sono anche due bunker integri, uno per schieramento, ed una statua centrale. Gli obbiettivi sono: uno alla statua, uno nella fabbrica a sinistra, uno nell'edificio a due piani a destra e l'ultimo nell'edificio diroccato a tre piani (l'I che mi serve).
Io schiero (da sinistra a destra): le moto, i pacekeeper, gli enforcer pesanti nel bunker, il capitano nell'edificio diroccato, gli enforcer a chiudere a destra. Gli scout grazie alla loro infiltrazione si posizionano nell'edificio a due piani.
Andrea invece schiera (stesso ordine da sinistra a destra): l'antico, un team di steel warrior, il Brandr con a bordo i Brokkr e dietro la casa doppia sia i veterani che il secondo team di steel warrior.


Primo turno: cerco di taggare il carro con i cecchini per poterlo colpire più facilmente con i lanciamissili ma l'antico nano mi distruggere le moto al fuoco e gli scout vengono presi di mira dai rimanenti nemici e solo uno sopravvive mentre i missili non penetrano il carro nanico.


Secondo turno: non solo perdo l'ultimo scout ma i veterani nani falciano i miei enforce che erano appena giunti in aiuto dei sfortunati scout... il tetto di quella casa è un mare di sangue... Riesco ad attivare le interferenze del DOG percui alla fine Andrea avrà un punto vittoria in meno.
I peacekeeper continuano la loro avanzata verso il bunker nemico, solo un guerriero si erge tra i difensori.


Terzo turno: i veterani mietono la seconda vittima falciando anche il mio capitano mentre il resto delle mie truppe subisce parecchie perdite. Uccido l'ultimo difensore del bunker (manca l'esplosione nella foto).


Ultimo turno: con il peacekeeper rimasto provo a caricare l'antico nano, è l'unica unità che ho qualche possibilità di distruggere in un turno, ma mi va male mentre l'ultimo lanciamissili prova l'ultimo colpo contro l'ostico carro nanico senza successo prima di essere mitragliato a morte dai veterani (e tre unità perse per colpa dei veterani nanici...).


Che dire... Sicuramente Andrea ha avuto fortuna con i dadi mentre io, soprattutto contro il carro no, ma va dato atto che i nani sono belli resistenti e soprattutto sparano parecchio! La presenza del carro mi fa rivalutare la squadra da quattro lanciamissili e magari anche bella ingrandita per aumentare la vitalità di queste truppe.
Io ho decisamente sbagliato il posizionamento degli scout, da lontano avrebbero sparato di più, e avrei dovuto attendere ad usare le moto all'ultimo per evitare il fuoco diretto dell'antico...
Vendetta tremenda vendetta!

giovedì 3 maggio 2018

Bêlit guards


Ecco a voi terminate le cinque guardie del corpo di Bêlit!


Questi modelli sono gli alleati più numerosi a disposizione degli eroi di tutto il gioco.
Chiaramente sono ispirati agli Zulu.


Essendoci parecchio cuoio e legno, questi modelli sono un bel miscuglio di marroni con giusto i ciuffi di rosso e quindi per dare un tocco di colore in più gli ho dipinto un piccolo turchese al centro del copricapo.


Prossimo progetto il modello della Raging Heroes su cui sono riuscito a metter mano: il tenente Drakkar che userò come ufficiale per la sorellanza.

domenica 29 aprile 2018

I tesori dei non morti


Dopo molto tempo riesco a giocare di nuovo a Kings of War scontrandomi ancora una volta contro i non morti di Mario, la Regina Eterna proprio non ce la fa ad accettare l'indipendenza della mia Cornovaglia non morta!


Giochiamo a 1500 punti così sfruttiamo il campo più piccolo 120x120 cm.
Io schiero:
  • Necromante con cura (100 pt)
  • Necromante con cura (100 pt)
  • Porta stendardo (50 pt)
  • Catapulta (100 pt)
  • Reggimento di cavalleria revenant (170 pt)
  • Reggimento di mummie (170 pt)
  • Orda di revenant con ratti non morti (210 pt)
  • Orda di scheletri lancieri con ratti non morti (185 pt)
  • Truppa di scheletri arcieri (75 pt)
  • Truppa di wraith (140 pt)
  • Legione di zombi con ratti non morti (210 pt)

a memoria invece Mario ha schierato:
  • Lich con cura e bane chant
  • Necromante con cura
  • Re revenant
  • Legione di zombi con ratti non morti
  • Orda di revenant con ratti non morti
  • Orda di scheletri lancieri con ratti non morti
  • Orda di scheletri arcieri
  • Orda di troll zombi
  • Reggimento di cavalleria revenant
  • Reggimento di ghoul

La missione prevede la presenza di tre token/loot che si raccolgono a fine movimento, chi ne possiede di più a fine partita vince. Inoltre un'unità con un token può abbandonare il campo, mettendo al sicuro il proprio token, toccando il proprio bordo campo.
Il campo come vedete è molto semplice: un colle, un bosco, un grande albero e dei muretti.
Schieramento mio partendo da sinistra a destra: catapulta, revenant con dietro le mummie, cavalleria con dietro un necromante, lancieri con dietro il porta stendardo, zombi ed infine arcieri con dietro i wraith e l'ultimo necromante.
Mario invece ha schierato, sempre da sinistra a destra: zombi, troll zombi con dietro il re revenant, lancieri con dietro il necromante ed i ghoul, revenant, arcieri con dietro il lich e per finire la cavalleria.


Mio primo turno: avanzo con tutto tranne che con gli arcieri. Con i zombi prendo il primo token mentre i wraith si nascondono dietro il grande albero pronti a sfruttare ogni apertura del nemico.


Primo turno di Mario: anche lui avanza con tutto.


Mio secondo turno: mentre gli zombi retrocedono il fianco sinistro avanza caricando compatto gli zombi nemici che ovviamente un turno resistono in tutta tranquillità.


Secondo turno di Mario: con una carica congiunta di troll e lancieri cancella in un colpo solo la mia cavalleria! Questo non ci voleva proprio. Ghoul e revenant caricano i miei lancieri al centro campo.


Mio terzo turno: controcarico con tutto tranne gli zombi che cercano di tornare a casa con il proprio token.


Terzo turno di Mario: con la sua cavalleria mi caricare alle spalle i miei wraith che non resistono all'impeto nemico.


Mio quarto turno: i miei lancieri hanno la meglio sui ghoul e ruotano pronti a riceve i revenant sia appiedati che a cavallo. Gli arcieri si spingono in avanti più che possono per essere usati come scudi per gli zombi in ritirata.


Quarto turno di Mario: ignorando i miei arcieri Mario lancia tutto contro i miei lancieri che non reggono e perdo un token.


Mio quinto turno: i miei zombi mettono al sicuro un token mentre i miei revenant hanno finalmente la meglio sugli zombi nemici e si preparano a riceve il nemico.


Quinto turno di Mario: brutto turno per me! Cadono in sequenza i miei arcieri, un mio necromante e le mummie!


Mio ultimo turno: i miei revenant cercano di uccidere i troll senza successo, ora sanno che devono resistere un turno!


Ultimo turno di Mario: ed il miracolo avviene! Avrei perso con 7+ su due dadi del morale e per mia fortuna Mario lancia un bel 5! Io lancio 2 per vedere se c'era il settimo turno che quindi non si giocherà e mi consegna la vittoria per due token ad uno.



Lord Mordred il dannato osservava le parche forze che stavano ritornardo dalla sortita all'antica tomba ritrovata recentemente dagli scout.
Il loro compito era semplice, recuperare quanti più tesori prima che le forze della Regina eterna li sequestrassero per la gloria dell'Impero.
Sebbene solo gli zombi ed una manciata degli scheletri iniziali erano sulla via del ritorno, un sorriso crudele illuminò il vampiro nel constatare che le sue truppe stavano trasportando ben due casse su palanchini improvvisati, la caccia al tesoro era stata fruttuosa!

venerdì 27 aprile 2018

Xenia, la starplayer


Ecco a voi la mia versione di Xenia, la starplayer della squadra di amazzoni della Fire Forge che userò come campionessa amazzone vista la spiccata somiglia con la protagonista della serie TV Xena.



La foto del fronte non mi è uscita un granché bene ed ho pure fatto svariati tentativi... forse il modello si vergogna un pochetto della bocca “a polipo”... o degli occhi che mi sono usciti leggermente strabici...


All'inizio pensavo di farle il vestito completamente nero oppure di dividerlo in vari parti con toni tutti molto scuri ma alla fine, rimanendo saldo nel progetto di farle i capelli corvini, ho optato per il blu di prussia sfumato verso toni più chiari su tutto il vestiario.


Unico tocco di colore il pellame grigio che le adorna gli stivali. Il modello non è tra i più dettagliati che ho dipinto, o meglio i dettagli non sono così spiccati e quindi sono leggermente più difficili da dipingere rispetto ad altri modelli. Inoltre devo dire che la resina usata è più scivolosa rispetto alle altre, il primer salta via più facilmente e con esso i colori sopra. 


Detto questo se devo dargli un voto è comunque un bel 8/10: ben proporzionata con una folta capigliatura che fa sembrare la testa un po' troppo grande ma è solo un'impressione. I dettagli la rivestono completamente, non c'è una parte del modello che sia troppo “liscia”.
Eccola in comparazione con Iron Eyes della CMON a sinistra e Athena della Agora Miniatures a destra.


Prossimi modelli sul tavolo da pittura: le guardie del corpo di Belit!